Boscalt Hospitality acquisisce l’Hotel Majestic di Roma

0
199

EY ha agito in qualità di advisor legale, tecnico e fiscale di Boscalt Hospitality nell’ambito dell’acquisizione dell’Hotel Majestic di Roma.

L’hotel, situato in Via Vittorio Veneto, nel cuore di Roma, è stato progettato dall’architetto Gaetano Koch nel 1889 ed è noto per aver ospitato reali, personaggi storici e celebrità come Luciano Pavarotti, Liza Minnelli, Frank Sinatra, Whitney Houston, Madonna, Keith Richards, Bob Dylan, Bruce Springsteen e molti altri.

La struttura di 100 locali si sviluppa su 5 piani fuori terra (la maggior parte dei quali dotati di terrazze) per una superficie lorda totale di oltre 10.000 mq comprensiva di ristorante, palestra, 4 sale riunioni e 2 aree commerciali.

In linea con la strategia di Boscalt Hospitality, l’edificio subirà importanti lavori di ristrutturazione, pur mantenendo alcune delle caratteristiche architettoniche originali e la sua iconica eleganza.

EY ha assistito Boscalt Hospitality, con un team multidisciplinare coordinato da Fabio Braidotti e Francesco Cammardella, nelle attività di due diligence legale e assistenza nella redazione e negoziazione dei contratti relativi all’acquisizione, con un team composto da Mario Botte, Cristiano Antonini, Carlotta Freni ed Enrico Giacomelli, per i profili fiscali dell’operazione, con un team costituito da Alessandro Padula, Aurelio Pensabene, Chiara Limido, Giorgio Marchesi e Domenico La Barca, e per gli aspetti di due diligence tecnica e ambientale, con un team composto da Nukhet Anadal, Anna Valtorta, Chiara Bonfiglio, Xiao Liang Fu e Gabriele Latini.

Scopri tutti gli incarichi: Cristiano Antonini – EY (Ernst & Young); Mario Botte – EY (Ernst & Young); Fabio Braidotti – EY (Ernst & Young); Francesco Cammardella – EY (Ernst & Young); Enrico Giacomelli – EY (Ernst & Young); Domenico La Barca – EY (Ernst & Young); Chiara Limido – EY (Ernst & Young); Giorgio Marchesi – EY (Ernst & Young); Alessandro Padula – EY (Ernst & Young); Aurelio Pensabene – EY (Ernst & Young);