Produzione agricola bio: l’Italia si conferma leader europeo

Nel 2022 l'89% delle famiglie ha fatto almeno un acquisto Bio. 

0
2020
bio

Nel 2022 l’89% delle famiglie italiane ha acquistato bio almeno una volta e l’Italia si conferma leader nel settore bio per quota di superficie agricola, operatori ed export. Molte le trasformazioni che riguardano i consumi interni che complessivamente si dimostrano in crescita grazie al traino dei consumi extra-domestici (ristorazione commerciale e collettiva segnano un +53%) a fronte di un segno negativo della componente domestica (-0,8%) e un’incidenza dei consumi bio sul totale dei consumi alimentari ancora più bassa rispetto a quanto accade nei principali paesi europei.

L’Italia, con quasi 2,2 milioni di ettari, è leader del settore biologico: vanta la più alta percentuale di superfici bio sul totale (17%), a fronte di quota media Ue ancora ferma al 9% e ben lontana dall’obiettivo del 25% inseriti nella strategiaFarm to Fork” per il 2030.

Le vendite alimentari bio nel mercato interno (consumi domestici e consumi fuori casa) hanno raggiunto 5 miliardidi euro e rappresentano il 3,5% delle vendite al dettaglio biologiche mondiali. A trainare la crescita del mercato sono i consumi fuori casa che hanno superato il miliardo di euro, segnando una crescita del +53% rispetto al 2021 grazie alla dinamica sia della componente legata alla ristorazione collettiva (+20%) che a quella della ristorazione commerciale (+79%). In controtendenza i consumi domestici che segnano dopo anni una leggera flessione (-0,8% a valore rispetto allo stesso periodo 2021).

A pesare sull’andamento del settore i costi di produzione in deciso rialzo per via delle quotazioni dell’energia e dei fattori di produzione che potrebbero scaricarsi sui consumatori, con riduzione degli acquisti a causa dello spostamento dei consumi su beni di primo prezzo a minor costo.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata