Treno ad idrogeno: primo test di lunga percorrenza chiuso con successo

Il Coradia iLint prodotto da Alstom ha percorso 1.175 chilometri senza fare rifornimento. 

0
304
treno ad idrogeno

Alstom ha messo alla prova l’efficacia delle sue soluzioni a idrogeno per il trasporto su lunghe distanze: un treno ad idrogeno Coradia iLint di serie ha percorso 1.175 chilometri con un solo pieno, emettendo solo acqua e producendo livelli di rumorosità molto bassi. Il veicolo utilizzato per questo test appartiene alla flotta di Lnvg, l’autorità dei trasporti della Bassa Sassonia, ed è regolarmente in servizio da metà agosto sulla rete di Evb, Eisenbahnen und Verkehrsbetriebe Elbe-Weser.

Per il progetto, Alstom ha collaborato con la società di gas e ingegneria Linde: la sperimentazione è partita in estate con i treni passeggeri ma, vista la competitività del progetto, non è detto che a breve la società non inizi a rifornire delle sue locomotrici ad idrogeno anche per il trasporto merci.

«Siamo immensamente orgogliosi del lavoro pionieristico che abbiamo svolto per introdurre l’idrogeno nel trasporto ferroviario – spiega Henri Poupart-Lafarge, amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione di Alstom -. Siamo lieti di essere leader dell’innovazione in questo settore come primo produttore ferroviario al mondo a offrire un treno passeggeri basato sulla tecnologia a idrogeno. Con questo viaggio, abbiamo fornito un’ulteriore prova che i nostri treni a idrogeno hanno tutti i requisiti per sostituire i veicoli diesel».

Partendo da Nord a Bremervörde, il Coradia iLint ha attraversato la Germania: dalla Bassa Sassonia, dove il treno è stato costruito, il treno ha attraversato l’Assia e la Baviera, arrivando fino a Burghausen, vicino al confine tra Germania e Austria, prima di fermarsi a Monaco di Baviera, pronto a dirigersi verso Berlino. Il programma prevede diversi viaggi nell’ambito di InnoTrans 2022, la principale fiera internazionale della tecnologia dei trasporti, che si terrà dal 20 al 23 settembre e nella quale verrà dato ampio spazio alla mobilità sostenibile.

treno ad idrogeno
Le celle a combustibile del treno ad idrogeno Alstom Coradia iLint poste sul tetto delle carrozze.

Oltre al contratto con LNVG per 14 treni Coradia iLint da utilizzare in Bassa Sassonia, Alstom ha ricevuto l’incarico di fornire 27 treni Coradia iLint da utilizzare nell’area metropolitana di Francoforte. Al di fuori della Germania, Alstom sta producendo 6 treni a idrogeno Coradia Stream per la Lombardia da utilizzare sulla tratta Brescia-Edolo in Val Camonica, con un’opzione aggiuntiva per altri otto veicoli. Lo stesso potrebbe avvenire anche sulla linea della Valsugana, tra Trento e Venezia, dove la tratta da Trento a Bassano è ancora non elettrificata e i profili di alcune gallerie non permettono l’installazione delle catenarie per l’elettrificazione.

Il treno ad idrogeno a emissioni zero è silenzioso ed emette solo vapore acqueo e condensa. Vanta anche diverse innovazioni: conversione in energia pulita, accumulo flessibile di energia in batterie e gestione intelligente della potenza motrice e dell’energia disponibile. Sviluppato specificamente per l’uso su linee non elettrificate, consente un funzionamento pulito e sostenibile a fronte di prestazioni comunque elevate. Sulla rete di Evb, il treno ad idrogenoviaggia a velocità comprese tra 80 e 120 km/h riuscendo a raggiungere la velocità massima di 140 km/h.

Il treno iLint è stato progettato dai gruppi Alstom di Salzgitter (Germania), centro di eccellenza per treni regionali, e di Tarbes (Francia), centro di eccellenza per sistemi di trazione. Il progetto è stato promosso dal governo tedesco e lo sviluppo è finanziato da quest’ultimo come parte del “National innovation program for hydrogen and fuel cell technology”. Il Coradia iLint è stato inoltre premiato con il 2022 “German Sustainability Design Award”, riconoscimento assegnato a soluzioni tecniche e sociali.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata