Elezioni in Trentino: coalizioni ancora in alto mare

Centro destra e centro sinistra sono ancora in fase di stallo. Si apre un interessante spazio per una colazione centrista di stampo autonomista, specie se la svolta a sinistra del Pd sarà confermata.

0
571
elezioni in trentino

Alle elezioni in Trentino del 22 ottobre prossimo mancano poco più di sette mesi, ma le forze politiche di centrosinistra e di centro destra sono ancora in alto mare nell’elaborazione delle alleanze, dei candidati presidente e dei programmi politici da offrire ad elettori sempre più disillusi da una politica incapace di dare puntuali risposte alle esigenze di cittadini ed imprese.

In questa puntata de il “Bianco & Nero”, l’esperto in comunicazione e analisi politica, Gianfranco Merlin, e il direttore della Web Tv e de “il NordEst Quotidiano”, Stefano Elena, iniziano a tracciare i primiparzialissimi bilanci delle alleanze politiche in campo per le elezioni in Trentino.

Ti piace “Bianco & Nero”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

Il centro destra trentino è ancora spaccato e il sondaggio sulle alleanze fatto da ViViItalia Tv è stata come una bomba lanciata tra i piedi dei maggiorenti della possibile coalizione, evidenziando il profondo cambiamento degli equilibri politici al suo interno, con una Lega Salvini premier in tracollo di consenso complice i cinque anni di governo di Maurizio Fugatti che ha evidenziato oltre ogni dubbio di non essere adeguato al ruolo ricoperto, e con Fratelli d’Italia passata dall’insussistenza del 2018 ad essere la prima forza politica del Trentino alle Politiche 2022, quotata circa 2,5 volte la Lega.

In queste condizioni, non è sostenibile l’arrocco della Lega sulla riconferma di Fugatti alla guida della coalizione, così come è debole la proposta avanzata da Fratelli d’Italia con la candidatura di Francesca Gerosa. Sempre che in Trentino non si ripeta l’autodafé di Verona, con il centro destra separato che ha consegnato una facile vittoria al centro sinistra, per rimettere a posto i cocci serve un ordine diretto da Roma – alla faccia dell’Autonomia speciale decantata dal Patt che ha appena stretto un’alleanza diretta con la Lega – e l’individuazione di un candidatopacere terzo, che goda del gradimento di tutti o quasi.

Sul fronte opposto, il centro sinistra è in profondo travaglio per la decisa svolta a sinistra impressa dalla nuova segretaria nazionale Elly Schlein, cosa che ha ingenerato profondi malesseri da parte dell’area centrista e cattolicadel Pd, che non fa mistero di guardare altrove. Proprio la svolta a sinistra fa allontanare da una possibile alleanza i centristi di Azione Italia Viva, pure loro intenzionati a guardarsi attorno.

In questo contesto, la trasformazione da movimento in partito politico di Campo Base che ha individuato nella figura del sindaco di RoveretoFrancesco Valduga, il proprio candidato presidenteha il fiato corto, specie per i problemidi ordine giudiziario dello stesso Valduga, su cui pende una probabile condanna per dolo in atti pubblici per la nomina a city manager di un funzionario privo di titoli, questione già sanzionata dalla Corte dei conti con la condanna al risarcimento delle indennità di funzione erogate dal comune al funzionario illegittimamente promosso. Senza contare che l’esperienza di Valduga al governo della seconda città del Trentino è tutt’altro che positiva, ad iniziare dalla gestione dell’economia e dell’ordine pubblico locale.

Tra i due schieramenti si aprono scenari interessanti per uno schieramento di centro autonomista, che alle elezioni in Trentino  potrebbe validamente raccogliere i consensi tra i delusi del popolo autonomista e pure tra i centristi orfani del Pd, oltre che tessere alleanze con Azione Italia Viva. Lo spazio di manovra c’è, costituito da una base autonomista valutata dal sondaggio di ViViItalia Tv attorno al 15%, cui s’aggiunge un altro 10% di centristi orfani, oltre alla prateria degli astensionisti, per i quali un messaggio politico di forte cambiamento e di innovazione potrebbe essere motivo per imbracciare nuovamente la matita nell’urne elettorale.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Ti piace “Bianco & Nero”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

YouTube

https://youtu.be/LoWK3LrzrhQ?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

https://www.facebook.com/viviitaliatvwebtv

© Riproduzione Riservata