Conftrasporto Confcommercio: Pasquale Russo nuovo presidente

Succede allo storico leader Paolo Uggè che rimane presidente di Fai.

0
551
Conftrasporto confcommercio
Da sx Paolo Uggè e il nuovo presidente di Conftrasporto, Pasquale Russo.

Pasquale Russo, 49 anni, napoletano, è il nuovo presidente di Conftrasporto, la Confederazione più rappresentativa del mondo dei trasporti, della logistica e della mobilità, aderente a Confcommercio. Lo ha eletto all’unanimità l’Assemblea della Confederazione svoltasi a Roma.

Pasquale Russo ha iniziato il suo percorso all’interno della Fai, la Federazione degli Autotrasportatori Italiani, alla fine degli anni ’90, per poi assumere l’incarico di segretario generale di Conftrasporto nel 2003 e, negli ultimi anni, di presidente di Confcommercio Campania.

Sposato, due figli, Russo è imprenditore nei servizi dedicati al trasporto e succede allo storico presidente Paolo Uggè, in carica dal 2015 al 2018, anno in cui la presidenza passò a Fabrizio Palenzona, e tornato alla guida della Confederazione dal 2020 al 2023, rappresentando una delle realtà più dinamiche e attive del settore, con l’obiettivo di connettere l’Italia e di portare avanti con tenacia tutte le azioni possibili a sostegno delle imprese. Tra i suoi più noti “cavalli di battaglia”, il contrasto alle limitazioni imposte dall’Austria al Brennero e la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina; Cavaliere di Gran Croce, ha recentemente “battezzato” l’ingresso di Conftrasporto nel Cnel.

Uggè, che rimane nel ruolo di presidente della Fai, ha assunto la carica di “Past President” di Conftrasporto, con diritto di voto. Oggi consegna nelle mani di Russo il vertice di un sistema che muove merci e persone, e che rappresenta migliaia di imprese (da sola, la Fai, una delle federazioni aderenti nel settore dell’autotrasporto, annovera 10.000 associati con 70.000 veicoli) e quasi mezzo milione di dipendenti (tra le imprese aderenti nel settore logistico c’è Amazon Italia, con i suoi 14.000 dipendenti a tempo indeterminato e 70 siti presenti in Italia). Un sistema che viaggia su gomma, via mare (con Clia e le più grandi compagnie di navigazione esistenti in Italia, tra cui Msc e il Gruppo Messina) e lungo la ferrovia, passando per i servizi e la logistica, fatturando oltre 50 miliardi di euro.

«Il mio obiettivo sarà quello di continuare a sostenere il ruolo associativo e politico di Conftrasporto – afferma Russo -. Tra i prossimi nodi da sciogliere, la riforma del sistema portuale, il nuovo regolamento sulle concessioni demaniali portuali, l’attraversamento dei valichi alpini, in continuità con l’impegno del presidente uscente Uggè, assieme al grande tema delle infrastrutture».

«Verificheremo l’impatto che l’autonomia differenziata potrà avere nel sistema dei trasporti e delle infrastrutture – aggiunge Russo – L’impegno sarà quello di favorire condizioni sempre migliori per le aziende di trasporto, e di rafforzare il nostro ruolo all’interno della società e del mondo politico».

Russo, che ha avuto un ruolo importante nell’estensione della base associativa al settore del mare e della logistica, saluta il suo nuovo incarico con un annuncio: «tra non molto allargheremo ulteriormente il nostro raggio d’azione accogliendo nuove realtà».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata