Respinto il ricorso di Arthrex per l’affidamento della fornitura di Mezzi di Osteosintesi e Sintesi Tendineo Legamentosa nelle ASL Umbre

0
236

Nella vertenza, Arthrex Italia S.r.l. è affiancata dall’avvocato Annalisa Di Giovanni; 3D System S.r.l. è assistita dagli avvocati Andrea Mirabile e Paolo Migliaccio; la Puntozero Scarl è difesa dall’avvocato Lorenzo Anelli.

Arthrex Italia S.r.l. ha impugnato, chiedendone la riforma previa istanza cautelare, la sentenza 8 gennaio 2024, n. 4, con cui il Tribunale amministrativo per il l’Umbria, Sezione I, ha accolto il ricorso proposto da 3D System S.r.l. per l’annullamento del provvedimento e degli atti presupposti, ivi compresi i verbali delle operazioni di gara, con cui Puntozero S.c.a.r.l., in qualità di Centrale di committenza regionale, ha aggiudicato all’appellante il lotto n. 89, concernente un “sistema di cerchiaggio costituito da cavo in polimero sintetico radiotrasparente di polietilene ad altissimo peso molecolare (UHMWPE) in fili intrecciati su un nucleo di nylon e dispositivo di bloccaggio in titanio”, nell’ambito della gara europea per la “Fornitura di Mezzi di Osteosintesi e Sintesi Tendineo Legamentosa occorrente alle esigenze delle Aziende Sanitarie della Regione Umbria”.

In esito alle operazioni di gara, il lotto n. 89 è stato aggiudicato alla Arthrex, che ha conseguito il punteggio complessivo di 99,50, mentre la 3D si è collocata seconda in graduatoria con il punteggio complessivo di 76,12.

Contro i provvedimenti indicati ha proposto ricorso al Tar l’attuale appellata, che ha lamentato l’illegittima aggiudicazione dell’appalto in considerazione della mancata rispondenza dell’offerta della ditta aggiudicataria ai criteri minimi previsti a pena di esclusione, come dedotto dalla stessa interessata con istanza di riesame rivolta con nota inviata alla stazione appaltante via pec il 22 giugno 2023.

Con la sentenza oggetto di impugnazione, il Tar ha disposto l’annullamento dell’aggiudicazione ma non il subentro della ricorrente, stabilendo che l’Amministrazione avrebbe dovuto procedere ad una nuova aggiudicazione.

Arthrex ha proposto appello avverso la citata decisione.

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza), definitivamente pronunciando sul ricorso (n.r.g. 1030 2024), come in epigrafe proposto, lo respinge.

Scopri tutti gli incarichi: Annalisa Di Giovanni – Di Giovanni & Partners; Lorenzo Anelli – Marcone Nicola; Paolo Migliaccio – Migliaccio Paolo; Andrea Mirabile – Mirabile Andrea;