Auto elettriche: crescita verticale delle importazioni dalla Cina

Una su cinque venduta in Ue viene dalla Cina per un giro d’affari che vale 9,7 miliardi di euro.

0
474
Auto elettriche Smart Mobility Report

Il mercato delle auto elettriche in Europa è in crescita anche se negli ultimi mesi ha mostrato segnali di inversione di tendenza contestualmente al calo o alla cancellazione degli incentivi pubblici all’acquisto da parte di molti paesi.

Nel 2023, a livello globale, la quota di mercato delle auto elettriche è stata pari a circa il 20%, cioè un’auto su cinque (dati Iea). Le importazioni nell’Ue di 438.000 veicoli elettrici cinesi – compresi quelli prodotti nel Paese dalle varie collaborazioni attivate in loco da produttori europei e americani come Tesla, Bmw, Renault – hanno raggiunto nel 2023 un valore pari a 9,7 miliardi di euro, facendo registrare una crescita vertiginosa negli ultimi anni.

Secondo i dati resi noti dalla Commissione Ue e dall’Associazione dei costruttori europei Acea, la quota di mercato dei veicoli di origine cinese è passata dal 4% a oltre il 20%. Quanto alle esportazioni Ue, dai dati disponibili risulta che il flusso di auto elettriche dall’Ue alla Cina nel 2023 è stato di soli 11.499 esemplari, soprattutto modelli di lusso ad alto valore unitario, per un valore di 852,3 milioni di euro.

Il mercato europeo delle auto elettriche, secondo l’analisi condotta dall’Ong per i trasporti e l’ambiente T&E, è arrivato a contare nel 2023 due milioni di unità vendute, di cui il 19,5% circa provenienti dalla Cina. Queste importazioni hanno coperto circa un terzo del mercato in Paesi come la Francia e la Spagna.

In base alle proiezioni di mercato, nel 2024 la quota di mercato delle auto elettriche importate dalla Cina – comprese quelle lì prodotte dalle case occidentali – potrebbe arrivare anche al 25%. Mentre quelle fabbricate da aziende esclusivamente a capitale cinese potrebbero arrivare a rappresentare una fetta dell’11% nel 2024 e salire fino al 20% entro il 2027. L’obiettivo dichiarato del solo marchio BYD – a capitale totalmente cinese – è di arrivare a conquistare una fetta del 5% del mercato europeo delle auto elettriche entro il 2025.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

X

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata