In Gran Bretagna trionfano i laburisti, Starmer nuovo premier

0
99

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Trionfano i Laburisti e il Regno Unito svolta a sinistra. Sarà Keir Starmer, leader del partito più votato, il prossimo primo ministro britannico. Abdicano i Tories dopo 14 anni al timone del Paese: sconfitta schiacciante per l’attuale premier Rishi Sunak, che ha comunque tenuto il seggio, eletto nella circoscrizione Richmond and Northallerton. Con 410 seggi su 650 (lo scrutinio sta per concludersi) il Labour ha quindi dominato le elezioni, contro i 116 seggi conquistati dai conservatori: Sunak ha ammesso la sconfitta, assumendosi le responsabilità della debacle. In Parlamento irrompe anche Nigel Farage, presidente onorario della formazione populista Reform U, eletto per la prima volta come parlamentare nel Regno Unito.
“Il cambiamento inizia ora”, ha detto Starmer nel suo primo discorso da premier in pectore a Londra.
“Si sta bene, devo essere onesto – ha aggiunto -. Quattro anni e mezzo di lavoro per cambiare il partito. Ecco a cosa è servito. Un partito laburista diverso, pronto a servire la nostra Nazione, pronto riportare la Gran Bretagna al servizio dei lavoratori”. Starmer ha quindi promesso “un’era di rinnovamento nazionale”, in cui Labour “inizierà a ricostruire il nostro Paese”, anche se il cambiamento “non sarà facile”. Il leader laburista ha quindi affermato che “la luce del sole della speranza splende ancora una volta in un Paese che, dopo 14 anni, ha l’opportunità di riprendersi il proprio futuro”.
In un discorso pubblico il premier uscente Sunak ha ammesso che “è stata una notte difficile” per il suo partito, “c’è molto su cui riflettere”. “Il popolo britannico ha emesso un verdetto chiaro, c’è molto da imparare… Mi assumo la responsabilità della sconfitta”.

Starmer ha ricevuto la nomina ufficiale a primo ministro a Buckingham Palace da re Carlo III e si è insediato a Downing Street, dove a breve è previsto un suo intervento.

– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).