Autostrada del Brennero, prima riunione del consiglio d’amministrazione dopo la pausa estiva

0
449
A22 presidente Walter Pardatscher AD Paolo Duiella 1
A22 presidente Walter Pardatscher AD Paolo Duiella 1Esaminati lo stato degli investimenti nelle nuove iniziative autostradali e avviata la raccolta differenziata nelle aree di sosta

Riesame degli investimenti ricompresi nel piano economico finanziario al 2045 e delle proprie iniziative di finanza di progetto, Autostrada Regionale Cispadana, raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi, la Campogalliano-Sassuolo, nella prima riunione del consiglio d’amministrazione dopo la pausa estiva, a Trento dell’Autostrada del Brennero.

Per ciascun progetto, nella seduta sono stati presi in considerazione gli indirizzi e gli impegni assunti.

Particolare attenzione stata rivolta alla neocostituita società “Autostrada Campogalliano Sassuolo spa”, detta “Autocs spa”, che seguirle attività di progettazione, realizzazione e gestione del collegamento autostradale Campogalliano-Sassuolo, tra la A22 e la strada statale 467 “Pedemontana”. Tra gli argomenti dell’incontro, l’adesione del Comitato esecutivo a un progetto europeo denominato “Ursa Major”. Per A22 si tratta della prosecuzione di attività ricerche già svolte, a livello comunitario, negli scorsi anni. La società si occuperà delle attività riguardanti lo scambio d’informazioni tra i centri di gestione del traffico (cosiddetto “nodo Datex”), la gestione dinamica della corsia di emergenza lungo il tratto Rovereto Sud-Affi (con relativo monitoraggio del traffico) e la gestione del trasporto merci e il miglioramento dei servizi per gli autotrasportatori lungo l’A22.

Il comitato esecutivo ha approvato infine il progetto per l’adeguamento della rotatoria vicino alla stazione autostradale di Mantova nord.

Al via anche la riorganizzazione della raccolta differenziata nelle aree di servizio autostradali con una spesa massima di 675.000 euro. La riorganizzazione, nonostante fosse già all’avanguardia essendo Autobrennero la prima in Italia ad averla introdotta, prevede l’attivazione di raccolte mono-prodotto e mono-materiale (plastica, vetro, metallo-lattine), per agevolare l’utente e indirizzarlo alla corretta gestione dei rifiuti più comuni prodotti durante un viaggio in autostrada. Saranno adeguati i cestini esistenti e migliorata la comunicazione e la segnalazione della raccolta. A22 inoltre realizzerà una campagna pubblicitaria d’informazione e sensibilizzazione diretta e immediata, basata su messaggi semplici e precisi in grado di catturare l’attenzione degli utenti e incentivarli alla differenziazione dei rifiuti.