Anche Finint nel nuovo assetto azionario di Cattolica assicurazioni

Al lavoro per realizzare una cordata di investitori del NordEst ed internazionale per prendere 10% affiancandosi a Generali.

0
1051
Cattolica Assicurazioni

Banca Finint di Enrico Marchi starebbe lavorando alla costituzione di una cordata che possa rilevare una quota di circa il 10% di Cattolica Assicurazioni, acquisendo, se non tutte, una grossa fetta delle azioni proprie (12,3% del capitale) di cui la compagnia si è fatta carico a seguito dell’esercizio del recesso dopo la trasformazione in Spa. 

Marchi, patron anche della Save (sistema aeroportuale del Veneto) starebbe cercando di coinvolgere investitori del NordEst oltre a realtà internazionali e avrebbe già avviato contatti con gli organismi di vigilanza a cui spetta, tra l’altro, il compito di autorizzare l’acquisto di partecipazioni qualificate nelle assicurazioni. 

La notizia è trapelata indirettamente durante la presentazione dei dati di bilancio di Finint, dove Marchi ha detto che «sarebbe molto importante e opportuno che, accanto a un socio autorevole come Generali, ci fossero anche espressioni del territorio come Fondazioni, family offices, investitori istituzionali per rivitalizzare una compagnia assicurativa che è un asset fondamentale soprattutto a NordEst». 

La strategia di Marchi su Cattolica Assicurazioni s’inquadra nella strategia di rafforzare Banca Finint, che ha fatto un’offerta su Banca Profilo, che poggia anche sull’ingresso al vertice della banca di nuovi manager (Fabio Innocenzi amministratore delegato e Giovanni Perissinotto vicepresidente).

L’Ivass ha imposto a Cattolica Assicurazioni – che deve anche sostenere la seconda rata dell’aumento di capitale da 200 milioni dopo i 300 milioni già sottoscritti da Generali – di vendere le azioni proprie entro la fine dell’anno. Se Marchi dovesse riuscire nel suo obiettivo, la cordata del NordEst puntellerebbe l’azionariato di Cattolica bilanciando il peso acquisito da Generali che ora è il primo socio dell’ex mutua trasformata in Spa con il 24,4% del capitale. 

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata