Padova Agorà 2022, al via il 2 dicembre il convegno nazionale dedicato alla prevenzione e gestione della crisi di impresa

0
592

Si terrà il 2 e 3 dicembre a Villa Borromeo (Sarmeola di Rubano) Padova Agorà 2022, la nona edizione del convegno nazionale dedicato alla prevenzione e gestione della crisi di impresa, organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova.

Il focus sarà sui nuovi scenari economici, dal post pandemia allo shock energetico, che portano di nuovo all’attenzione il problema della gestione dei rischi per le imprese, che devono essere affrontati nella prospettiva della prudenza e della lungimiranza, come richiesto dall’articolo 2086 del codice civile.

Venerdì 2 dicembre alle 09,30 dopo ii saluti di Chiara Marchetto presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova e del magistrato Caterina Santinello presidente del Tribunale di Padova, seguirà una tavola rotonda, su: “?Impresa e associazioni dal post pandemia alla crisi Ucraina, gli effetti sulle imprese la gestione del rischio e l’articolo 2086 codice civile”, moderata ?dal professore avvocato Bruno Inzitari, con gli interventi del professore avvocato Maurizio Sciuto e dei dottori commercialisti Marco Pezzetta e Marcello Pollio.

Alla seconda tavola rotonda su ”?Impresa e banche l’aumento del rischio e le misure di contenimento quali ripercussioni sul mercato e sulle operazioni già in essere”, moderata ?dal professore Fabio Buttignon, interverranno i ?dottori commercialisti Paolo Rinaldi e Gianluca Sartori con l’avvocato Cosimo Lombardi che ci confronteranno sugli impatti delle misure di contenimento sul mercato del credito.

Al pomeriggio i lavori riprenderanno con la tavola rotonda “Imprese e professionisti, gestione del rischio tra pianificazione e continuità”, moderata dal prof. Antonio Parbonetti, in cui la commercialista Stefania Centorbi, il professor avvocato Riccardo Borsari e il prof. Saverio Bozzolan, metteranno in evidenza? la funzione strategica dell’attività di pianificazione del rischio e l’importanza dei controlli anche in relazione alle responsabilità penali.

Chiuderà la giornata la tavola rotonda su “?Crisi di impresa: le variazioni al CCII in attuazione della direttiva insolvency dell’UE” e moderata dalla giudice Daniela Bruni che ne discuterà con l’avvocato Salvatore Sanzo, il professore Marco Speranzin e la giudice Micol Sabino.

Nella mattinata di sabato 3 dicembre, con la tavola rotonda intitolata ?”Crisi di impresa elementi innovativi contenuti nel CCII”, i lavori proseguiranno sui temi della ristrutturazione preventiva, le inibizione e le interdizioni e della composizione negoziata: gli effetti reali e le problematiche già riscontrate, con gli interventi del sostituto procuratore Giovanni Nardecchia a moderare gli interventi del professore avvocato Danilo Galletti, del giudice Gianluca Amenduni e del commercialista Andrea Ferri.

Iscrizioni su www. padovaagora.it