Il Consiglio di Stato considera infondato l’appello e lo respinge.

0
308

Nel procedimento le società Danilo Crosera s.r.l. e Cantiere Nautico Francesco Crosera s.r.l. sono rappresentate dagli avvocati Agostino Cacciavillani, Ivone Cacciavillani e Franco Gaetano Scoca. La società Fallimento Vivaldi s.r.l. è difesa dagli avvocati Gaetano Guzzardi e Gabriele Pafundi. La società Portegrandi Yachting s.r.l. è rappresentata dagli avvocati Marco Feroci e Andrea Pavanini.

Il Consiglio di Stato si pronuncia in merito al ricorso avanzato dalle società Danilo Crosera s.r.l. e Cantiere Nautico Francesco Crosera s.r.l. per la riforma della sentenza del TAR Veneto del 22 gennaio 2016, n. 59.

L’istante contesta la declaratoria di inammissibilità emessa in primo grado.

La vicenda trae origine dal contenzioso, sorto tra le controparti, avente ad oggetto la questione della viabilità di accesso al cantiere nautico e del percorso dei relativi sotto servizi (elettricità, telefono, fognature, ecc.) discendente dall’affidamento alla società Vivaldi di un’area limitrofa al cantiere della ricorrente, finalizzata alla creazione di una darsena turistica.

Il Consiglio di Stato, conformandosi a quanto sentenziato in primo grado, ribadisce come: debba essere respinta l’istanza di cancellazione della causa dal ruolo e quella di differimento della udienza pubblica presentata dai ricorrenti; accoglie l’eccezione di carenza di interesse ad agire sollevata sotto plurimi profili dagli intimati; dichiara inammissibile il ricorso e, respingendolo, condanna le ricorrenti al pagamento delle spese di lite liquidate in 8000,00 euro (4000,00 euro cada una).

Scopri tutti gli incarichi: Agostino Cacciavillani – Cacciavillani; Marco Feroci – Feroci Marco; Gaetano Guzzardi – Guzzardi; Andrea Pavanini – Pavanini Zambardi Colaiocco e Baldin; Gabriele Pafundi – Romanelli – Pafundi studio legale; Franco Gaetano Scoca – Scoca;