Commercialisti della Marca Trevigiana con Assocamere Estero per l’internazionalizzazione delle imprese

Un futuro di collaborazione per l’internazionalizzazione delle imprese nelle aree di promozione territoriale, sviluppo di progetti formativi e informativi, e assistenza alle imprese e ai professionisti nel loro percorso di internazionalizzazione. Le parti coinvolte lavoreranno insieme per sfruttare le opportunità di mercato, promuovere il Made in Italy e supportare le iniziative economiche del territorio veneto a livello internazionale.

0
415
Da sx Barbara Marazzi, Mario Pozza e Camilla Menini

Si è tenuta a Treviso mercoledì 22 novembre la firma dell’accordo di collaborazione tra Venicepromex, l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Treviso (ODCEC TV), l’Unione regionale delle Camere di Commercio del Veneto (U.C.V.), e Assocamerestero.

La firma, alla presenza di Mario Pozza presidente di Unioncamere Veneto, Assocamerestero Venicepromex, Camilla Menini presidente Ordine Dottori Commercialisti Esperti Contabili di Treviso con Barbara Marazzi presidente della Commissione per lo sviluppo dei rapporti con l’estero,  e, rappresenta un importante passo avanti per il rafforzamento della collaborazione e l’internazionalizzazione delle attività economiche e professionali.

Nel dettaglio, l’accordo prevede iniziative comuni volte a facilitare l’accesso ai mercati internazionali per le nostre imprese, con un focus particolare sulla formazione di alta qualità e sullo sviluppo di competenze specifiche per affrontare le sfide globali. Tra gli obiettivi chiave, c’è la realizzazione di seminari, workshop e corsi di formazione dedicati alle normative internazionali, alle pratiche di export, e alle strategie di ingresso in nuovi mercati. Un’enfasi particolare sarà posta sulla digitalizzazione e sull’innovazione, elementi fondamentali per competere efficacemente a livello internazionale.

L’accordo inoltre prevede lo sviluppo di iniziative di marketing territoriale che valorizzino il Made in Italy e il patrimonio imprenditoriale e culturale del Veneto. La collaborazione con le Camere di Commercio internazionali, un aspetto chiave dell’accordo, aprirà nuove opportunità per le nostre imprese, permettendo loro di beneficiare di una rete globale di contatti e risorse.

Mario Pozza, Presidente di Assocamerestero e U.C.V., ha sottolineato l’importanza dell’accordo: “Questo accordo tra quattro istituzioni di rilievo segna un passo significativo nel favorire una collaborazione proficua. La sinergia si evidenzia nell’obiettivo comune di agevolare professionisti e imprese nell’affacciarsi ai mercati esteri e nel consolidare la loro presenza globale. Un aspetto chiave di questa collaborazione è la creazione di iniziative di marketing territoriale, progetti formativi e informativi che mirano a equipaggiare imprese e professionisti con le conoscenze necessarie per navigare nei diversi contesti internazionali. Questa collaborazione non è solo un patto sulla carta, ma un impegno tangibile di promozione congiunta, per favorire lo sviluppo internazionale. L’apertura a singole intese operative con le Camere di Commercio internazionali, evidenzia la flessibilità di questo accordo, che mira a adattarsi alle specifiche esigenze dei vari Paesi coinvolti. Oggi con la firma di questo accordo creiamo una nuova architettura di supporto alle imprese e ai professionisti nell’affrontare le sfide e cogliere le opportunità nei mercati esteri.”

“La firma di questo accordo rappresenta un passo rilevante  per i commercialisti della Marca e le imprese assistite – ha dichiarato Camilla Menini presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti Esperti Contabili di Treviso – perché apre nuove vie per il nostro impegno verso l’internazionalizzazione e la promozione della competenza professionale italiana all’estero. La nostra visione è quella di creare un ponte solido tra i professionisti del nostro Ordine e le dinamiche dei mercati internazionali, fornendo loro gli strumenti e le conoscenze necessarie per affrontare e sfruttare con successo le opportunità oltreconfine. L’accordo rappresenta una promessa concreta di lavoro congiunto, finalizzato a sviluppare iniziative formative, informative e di marketing territoriale che valorizzino il talento e l’expertise dei nostri iscritti. Siamo convinti che questa sinergia tra istituzioni di rilievo porti a risultati tangibili e benefici concreti: insieme, possiamo costruire una rete di opportunità senza precedenti, sostenendo le aspirazioni internazionali delle nostre imprese e dei nostri professionisti.”