Banca Valsabbina cede una partecipazione in Fleap SpA ad Azimut Enterprises

0
210

BTlaws ha agito al fianco di Banca Valsabbina nella cessione di una partecipazione in Fleap S.p.A ad Azimut Enterprises S.r.l.

Banca Valsabbina ha perfezionato, tramite la tecnologia blockchain, sulla piattaforma Fleap Digital Company, la cessione di parte delle proprie azioni, pari al 15,15%, della società Fleap S.p.A., società per azioni non quotata, startup innovativa incubata presso il Polihub di Milano, a Azimut Enterprises S.r.l. (Società del gruppo Azimut).

La gestione dei diritti di prelazione e la validazione della procedura di vendita è avvenuta direttamente su blockchain, con la gestione e il coordinamento dello studio notarile Morone di Torino.

L’operazione si colloca nel più ampio progetto di Fleap, di partecipare, tramite la neo-costituita Fleap Holding S.p.A., la prima struttura di investimento in Europa basata su blockchain, alla sandbox regolamentare di cui al DM 100/2021.

La struttura di investimento implementata Fleap Holding S.p.A è gestita tramite la piattaforma Fleap Digital Company® e si occuperà di individuare società innovative e dall’alto potenziale di crescita, acquisire partecipazioni ed emettere SFP (strumenti finanziari partecipativi) attraverso la digitalizzazione delle relative scritture su blockchain.

Gli advisor legali per Banca Valsabbina sono stati l’Avv. Simone Furian, Partner di BTLaws, coadiuvato dall’ Avv. Aldo Cornacchia.

Gli Avv.ti Marita Freddi e Filadelfo Favara hanno assistito Azimut Enterprises.

Tutti gli aspetti legali e regolamentari del progetto definiti per l’ammissione alla sandbox regolamentare sono stati curati dallo studio legale LX20 Law Firm con un team guidato dall’Avv. Alessandro Negri della Torre.

Scopri tutti gli incarichi: Aldo Cornacchia – BTLaws; Simone Furian – BTLaws; Filadelfo Favara – Lexint Avvocati; Alessandro Negri della Torre – LX20 Law Firm;