Fondazione NordEst, Manzana nuovo presidente

Unitamente all’elezione del presidente di Confindustra Trento, nominato anche il nuovo consiglio di amministrazione.

0
311
fondazione nordest industriali del trentino
Fausto Manzana, presidente di Confindustria Trento e nuovo presidente di Fondazione NordEst.

Fausto Manzana, presidente di Confindustria Trentino e patron di Gpi, una delle maggiori realtà dell’informatica e dei servizi in campo sanitario, è il nuovo presidente della Fondazione NordEst, il forum economico a cui hanno dato vita le territoriali di Confindustria dell’Italia nord orientale. Una realtà, un “pensatoio” che nasce e lavora con l’obiettivo primo di riflettere sul presente e il futuro economico e sociale dei territori nordestini(Triveneto allargato all’Emilia Romagna quale nuovo triangolo economico del Paese), per mettere a fuoco i cambiamenti in atto, quali saranno le loro conseguenze nel medio periodo e quali strategie è necessario adottare per essere preparati a coglierne le opportunità.

Interfaccia tra il mondo della ricerca e il mondo dell’industria, la Fondazione NordEst porta a quest’ultimo i risultati degli studi più innovativi e interessanti prodotti dalla ricerca e allo stesso tempo trasferisce alla ricercale priorità e la concretezza operativa del mondo industriale.

La nomina di Manzana alla presidenza è avvenuta nel corso dell’ultima riunione del consiglio di amministrazione della Fondazione NordEst, composto da Antonella Candiotto, Enrico Carraro, Pierroberto Folgiero, Luca Paolazzi, che della Fondazione è anche il direttore scientifico, Stefania Segata e Pierluigi Zamò.

«La Fondazione NordEst rappresenta un patrimonio di conoscenza per l’economia e la società di quest’area geografica e, in particolare, per il mondo associativo confindustriale, che va assolutamente preservato e rilanciato – spiega Manzana –. Occupandosi dei temi più rilevanti per il futuro non solo del mondo industriale, ma delle nostre società, delle nostre città, del nostro ambiente, la Fondazione ha un potenziale enorme che va di certo messo ulteriormente a profitto, e in questo senso ci adopereremo».

«L’arrivo di Fausto Manzana rappresenta una novità importante per Fondazione NordEst – commenta Paolazzi –, sia sul piano dell’ampliamento della compagine sia su quello dell’azione concreta per il rafforzamento. Ci sono comuni obiettivi sia nella definizione della missione e del ruolo della Fondazione per il territorio che la esprime sia negli strumenti per raggiungere quella dimensione che è indispensabile per l’attività. Il rilancio ora può avvenire a un passo più sicuro e spedito, per volontà di tutto il consiglio d’amministrazione che ha votato unanimemente per la sua presidenza».

Attualmente, la missione della Fondazione NordEst si sta concretizzando in tre principali filoni: (aero)space economy, brain economy, complessità. Il filone space economy ha due obiettivi: diffondere la rivoluzione paradigmatica della nuova fase della presenza extraterrestre dell’uomo e indagare quali imprese facciano partedi questo ambito (non è definibile come semplice settore, date le sue molteplici ramificazioni) o possano farne parte sia “upstream” che “downstream”. Una ricaduta della ricerca della Fondazione NordEst in questo ambito è l’individuazione delle competenze necessarie e quindi l’indicazione della formazione più appropriata.

Il filone brain economy include molteplici attività tutte legate al fattore umano: cultura del lavoro, demografia, giovani, cultura d’impresa, istruzione e formazione, ruolo della cultura (arte) nelle attività economiche, intelligenza artificiale applicata all’istruzione. Sono state elaborate numerose analisi sulla carenza di lavoratori, con particolare enfasi sull’emigrazione dei giovani italiani.

«Come si vede, di progetti ce ne sono tanti e ora bisogna fare in modo che la Fondazione raccolga sufficienti risorse per finanziarli, oltre che per dare lavoro a tanti giovani ricercatori – sottolinea Manzana -. Magari collaborando anche con altre realtà del territorio, come la Fondazione Think Tank NordEst nata in ambitodell’artigianato. Compito di realtà come queste deve essere l’analisi dei dati disponibili e la realizzazione di scenari utili sia al mondo dell’impresa che del decisore politico».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata