Chi controlla i conti degli Enti Locali? Dai Commercialisti del Friuli un corso di aggiornamento sulla Revisione dei Conti

Scopri il Corso Revisori Enti Locali Anno 2024: una formazione essenziale per approfondire le competenze fondamentali per vigilare sui conti pubblici in Friuli Venezia Giulia. Da febbraio a novembre 2024, i commercialisti si aggiornano per contribuire alla trasparenza e all'efficienza delle istituzioni locali.

0
323

Il Controllo dei Conti degli Enti Locali: Un Corso di Fondamentale Importanza per la Comunità

Il tema della gestione dei conti degli enti locali è di fondamentale rilevanza per la salute finanziaria delle nostre comunità. Chi, se non coloro che sono chiamati a vigilare e a garantire la trasparenza e l’efficienza di questi processi, dovrebbe essere meglio preparato per affrontare le sfide connesse? È con questo spirito che l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Udine e di Pordenone, in collaborazione con l’Associazione fra gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del Friuli Venezia Giulia e con ANCREL, ha organizzato il Corso Revisori Enti Locali del 2024.

Il programma del corso, articolato in 10 lezioni, dal 22 febbraio al 7 novembre 2024, per un totale di 30 ore, offre un’opportunità di formazione avanzata su questioni cruciali riguardanti la contabilità pubblica e la gestione economico-finanziaria degli enti locali. Questo corso, che si svolgerà su piattaforma Moodle ADCEC delle Tre Venezie, è un’iniziativa volta a fornire ai revisori dei conti gli strumenti necessari per affrontare le sfide sempre più complesse del loro ruolo.

Il corso inizia con una panoramica delle novità legislative regionali e del nuovo patto di stabilità, seguito da una dettagliata analisi dei risultati di amministrazione dei Comuni della Regione FVG. L’attenzione si sposta poi sulla documentazione relativa alla spesa del personale degli enti locali, con particolare enfasi sulla costituzione del fondo risorse decentrate e sull’analisi del rendiconto della gestione.

Tra i temi trattati, spicca l’approfondimento della nuova programmazione dei lavori pubblici secondo il Dlgs 36/2023, i controlli incrociati sul PNRR e la struttura del Piano Integrato di Attuazione e Organizzazione (PIAO), culminando con un’analisi dettagliata dei servizi pubblici locali di rilevanza economica e degli adempimenti relativi alle società a partecipazione pubblica.

Ad ogni lezione seguirà un test, finalizzato a valutare la comprensione e l’assimilazione dei concetti trattati. Per ottenere i crediti formativi, sarà necessario rispondere correttamente al 75% delle domande entro un limite di tempo prestabilito.

l corpo docente del corso è composto da esperti di fama nazionale nel settore della contabilità pubblica e della gestione finanziaria degli enti locali. Tra i relatori che guideranno le lezioni vi sono:

  • Maila Bevilacqua e Alessandra Mossenta, che illustreranno le novità della legge finanziaria regionale 2024 e il nuovo patto di stabilità.
  • Antonella Manca, con un approfondimento sul referto della Corte dei Conti sui risultati di amministrazione dei Comuni della Regione FVG per gli esercizi 2019-2021.
  • Vania Gobat, che tratterà della documentazione del revisore sulla spesa del personale degli Enti Locali FVG e della costituzione del fondo risorse decentrate.
  • Emanuele Padovani, focalizzato sull’analisi dei risultati del rendiconto della gestione 2023 nella relazione dell’organo di revisione.
  • Michela Lorenzon e Rosa Ricciardi, che discuteranno rispettivamente della nuova programmazione dei lavori pubblici secondo il Dlgs 36/2023 e dei verbali dell’organo di revisione relativi a questa tematica.
  • Loris Scognamiglio, con un focus sul PNRR e sui controlli incrociati, insieme a Martina Ravagni, che tratterà della programmazione integrata, dei controlli interni e della relazione annuale alla Corte dei Conti.
  • Valentina Bruni e Marco Perin, che affronteranno il processo di programmazione, i servizi pubblici locali di rilevanza economica e i relativi controlli del revisore.
  • Silvia Piovesan, che concluderà il corso parlando degli adempimenti relativi alle società a partecipazione pubblica e delle carte di lavoro del revisore.

In un momento storico in cui la trasparenza e l’integrità delle istituzioni sono al centro del dibattito pubblico, l’importanza di una formazione qualificata per coloro che hanno il compito di vigilare sui conti pubblici non può essere sottovalutata. Il corso si propone non solo di fornire agli iscritti una conoscenza approfondita delle normative e delle pratiche contabili, ma anche di stimolare una riflessione critica sul ruolo e sull’importanza del controllo dei conti degli enti locali nella tutela degli interessi della comunità. Infatti, garantire la corretta gestione delle risorse pubbliche non è solo un obbligo legale, ma soprattutto un dovere morale verso i cittadini, che hanno il diritto di sapere come vengono impiegati i loro soldi e di poter contare su servizi efficienti ed equi.