Strategie e Innovazioni nelle M&A: a Verona un pomeriggio di insight con esperti

0
328

Nell’ambito di un’iniziativa congiunta tra l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona e l’Ordine degli Avvocati, mercoledì 21 febbraio 2024 dalle 16 alle 19 a Villa Alessandri Donadelli in Dossobuono (VR), si terrà un pomeriggio di approfondimento sul tema delle operazioni straordinarie di M&A, con focus su la “Configurazione del deal. La fase maieutica”. L’evento, che fa parte di un ciclo di 4 incontri, vedrà la partecipazione di esperti del settore che guideranno i partecipanti attraverso le complessità e le sfide della fase iniziale di qualsiasi operazione di M&A.

I lavori inizieranno parlando del dizionario essenziale, una sorta di bussola per chi naviga nel mondo delle operazioni di M&A. Questo strumento non è solo una raccolta di termini, ma un vero e proprio ponte che collega i professionisti del settore, garantendo che tutti parlino la stessa lingua.

Poi, ci sarà l’istruttoria, quel primo passo critico che ci permetterà di avvicinarsi al partner potenziale. È come iniziare un viaggio insieme, dove l’obiettivo è comprendere le motivazioni, le aspettative e le potenzialità di chi abbiamo di fronte.

Parlando dell’area di ricerca del partner, ci si confronterà sulla scelta del percorso da intraprendere: la tipologia del partner ideale e gli approcci possibili per raggiungerlo.

La due diligence preventiva del venditore, o vendor due diligence, è quella fase in cui ci assicuriamo di avere tutti i documenti e le informazioni necessarie per procedere con sicurezza. È come fare un controllo approfondito, per evitare sorprese sgradevoli.

Successivamente, ci addentreremo nel mondo del set informativo-documentale delle operazioni, tra cui l’Information Memorandum e il Teaser. Questi documenti sono il cuore della presentazione dell’impresa al mondo esterno, il modo in cui racconta la storia dell’azienda oggetto dell’operazione, evidenziandone i punti di forza e le potenzialità.

Infine, ma non meno importante, c’è la responsabilità del professionista nei documenti informativi. Questo aspetto è fondamentale perché garantisce l’affidabilità e la trasparenza dell’intero processo. È un po’ come assumersi la responsabilità delle proprie azioni, sapendo che la fiducia dei partner e degli investitori è alla base di ogni operazione di successo.

In questa conversazione sulle dinamiche delle operazioni di M&A, ci rendiamo conto che ogni fase, ogni documento, ogni scelta è un tassello di un mosaico complesso. Il successo di queste operazioni dipenderà dalla capacità di navigare con sapienza e cura attraverso queste acque, sempre con l’obiettivo di creare valore e costruire relazioni solide e durature.

I relatori che interverranno sono: Daniele Vanin dottore commercialista partner Consimp, Lara Guiotto dottore commercialista e PwC Director e Simone Rossi avvocato e partner di Ughi e Nunziante Studio Legale. L’evento si arricchirà inoltre della testimonianza di Luigi Dalla Costa senior advisor Banor Sim, che condividerà la sua esperienza diretta nel settore.

Nel corso del suo intervento, Daniele Vanin partner Consimp presenterà un’esauriente panoramica sul ruolo cruciale dell’Information Memorandum nel processo di M&A, evidenziando come questo documento, redatto solitamente dalla parte venditrice, sia fondamentale per presentare in modo completo e dettagliato l’azienda oggetto dell’operazione ai potenziali acquirenti. Vanin metterà in evidenza l’importanza di produrre l’Information Memorandum fin dalle fasi iniziali della negoziazione, dopo i primi contatti e la firma di un Non-Disclosure Agreement, per proteggere le informazioni sensibili dell’azienda.

L’intervento approfondirà poi le strategie di vendita dell’impresa, partendo dall’analisi delle motivazioni dell’imprenditore fino alla definizione del tipo di operazione e del target di acquirenti ideali, enfatizzando l’importanza di una presentazione efficace attraverso documenti come il Blind Teaser e l’Information Memorandum stesso. Inoltre saranno illustrate le best practices per la protezione e la tracciabilità dei documenti informativi, sottolineando la necessità di adottare misure di sicurezza come la cifratura dei file e l’uso di password. Un punto focale dell’intervento sarà la “normalizzazione” dei dati finanziari, una procedura critica per presentare in maniera chiara la situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’azienda, eliminando gli elementi non ricorrenti o eccezionali. Questo processo è essenziale per fornire agli investitori una base solida su cui effettuare valutazioni accurate e per facilitare la due diligence.
In conclusione sottolineerà che l’efficacia dell’Information Memorandum dipende dalla sua capacità di presentare un quadro completo e attraente dell’azienda, mettendo in luce non solo i dati storici e prospettici ma anche gli aspetti qualitativi, come le iniziative ESG, il posizionamento di mercato, i prodotti e i servizi, e la strategia di crescita futura. La chiarezza, la precisione e la credibilità delle informazioni, infatti, sono fondamentali per costruire la fiducia con gli investitori e facilitare il successo dell’operazione di M&A.

Il prossimo seminario del ciclo si terrà mercoledì 6 marzo 2024, riguarderà i “Primi passi: Gli Approcci e le Intese preliminari” e si concentrerà sull’importanza di stabilire una solida base nelle fasi iniziali di qualsiasi operazione di M&A, evidenziando che il prezzo non è l’unico aspetto da concordare, con gli interventi dell’avvocato Federico Cena, del dottore commercialista Matteo Tambalo partner Studio Righini, di Umberto Parolini responsabile del servizio finanza d’impresa – Crédit Agricole Italia e di Lara Guiotto dottore commercialista e PwC Director.

Questa serie di incontri si pone come punto di riferimento per professionisti, imprenditori e consulenti interessati a navigare con successo le acque complesse delle operazioni di M&A e del Capitale di Rischio. Gli interventi mireranno a fornire una panoramica completa delle strategie, delle pratiche migliori e delle sfide legali e finanziarie associate a queste operazioni. L’evento rappresenta anche un’occasione unica per aggiornarsi sulle ultime tendenze del settore, scambiare idee e creare nuove opportunità di networking.