A Villa Braida il convegno dei Giovani Commercialisti sulla Crisi di Impresa

Magistrati, accademici e professionisti incrociano visioni e soluzioni per la gestione della crisi d'impresa in un convegno organizzato dai Giovani Commercialisti di Padova, Treviso e Venezia.

0
326

In un contesto economico in rapida evoluzione, dove la gestione e la risoluzione delle crisi d’impresa rappresentano sfide sempre più complesse, l’Unione Giovani Dottori Commercialisti Esperti Contabili (UGDCEC) di Padova, Treviso e Venezia, con il patrocinio della prestigiosa rivista “Diritto della Crisi”, della Fondazione e dell’Unione GDCEC, organizzano un convegno dedicato ai professionisti del settore, imprenditori e studiosi.

L’incontro si terrà venerdì 22 marzo nella suggestiva cornice di Villa Braida a Mogliano Veneto (TV), offrendo un pomeriggio ricco di approfondimenti professionali dalle 14.00 alle 18.30.

Saranno Alvise Crety, presidente UGDCEC Venezia e componente della Commissione Nazionale di studio “Composizione negoziata” istituita dal CNDCEC; Andrea Possamai, presidente UGDCEC Treviso; Emanuele Artuso, presidente UGDCEC Padova; Sebastiano Zanette consigliere Giunta Nazionale UNGDCEC e Francesco Savio presidente Fondazione Centro Studi UNGDCEC ad aprire i lavori con i saluti istituzionali.

La sessione introduttiva vedrà l’intervento di Sandro Pettinato, vice segretario generale Unioncamere nazionale, e di Mario Feltrin, dirigente della Camera di Commercio di Venezia – Rovigo, che delineeranno lo scenario di riferimento per i successivi interventi. 

A seguire gli interventi di: Giovanni Giuseppe Amenduni, magistrato del Tribunale di Padova, che approfondirà le “Misure protettive e profili applicativi nell’interpretazione della giurisprudenza”; Silvia Bianchi, magistrata del Tribunale di Venezia, illustrerà invece le “Procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento”, offrendo una panoramica sulle soluzioni alle problematiche di sovraindebitamento.
La visione giuridica sarà ulteriormente arricchita dall’intervento di Bruno Casciarri, magistrato del Tribunale di Treviso, che parlerà del “Ruolo del Giudice Delegato nella Composizione Negoziata della Crisi d’Impresa”, una prospettiva fondamentale per comprendere la portata dell’istituto.

Dal mondo accademico, Alessandro Danovi, professore associato di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università di Bergamo e dottore commercialista in Milano, offrirà uno sguardo approfondito sugli “Adeguati assetti per la prevenzione della Crisi d’impresa”, mentre Tania Tomasi, Ph.D. e ricercatrice di diritto commerciale presso l’Università di Ferrara e avvocata, tratterà la tematica di “Crisi e responsabilità”, chiudendo così il cerchio sulla responsabilità e la gestione aziendale nei contesti di crisi.

Il ruolo di moderatore sarà affidato a Massimo Zappalà, professore a contratto in Diritto delle Crisi d’Impresa presso l’Università degli Studi di Padova e avvocato in Treviso, che guiderà i relatori e il pubblico attraverso questo percorso di aggiornamento professionale e condivisione di best practices.

Il convegno si concluderà con un aperitivo di networking e di saluto alla primavera, offrendo ai partecipanti l’occasione di discutere degli argomenti trattati, scambiare idee e rafforzare la rete professionale. Iscrizioni