Parco Regionale Colli Euganei vince al Consiglio di Stato contro Italcementi: il piano paesistico prevale sugli altri strumenti urbanistici

0
277

Nel contenzioso, Italcementi S.p.A. e Ital Real Estate S.r.l. sono affiancate dagli avvocati Mario Ettore Verino, Franco Zambelli e Matteo Zambelli; il Parco Regionale dei Colli Euganei è difeso da Casa & Associati con un team guidato dall’Avv. Giovanni Ferasin, Partner e socio fondatore, con Emanuele Calienno. 

Con la sentenza n. 3194 pubblicata in data 8 aprile 2024 il Consiglio di Stato mette fine alla questione riguardante l’inclusione nell’area del Parco dello stabilimento Italcementi ritenendola illegittima. Come primo effetto immediato, la cementeria ha abbandonato la produzione in loco.

La sentenza risulta puntuale nel confermare la legittimità dell’operato del Parco – in predicato per entrare nel Patrimonio Unesco – che aveva ampliato la sua area di tutela anche a quella di Italcementi, sulla base della vigente normativa regionale che attribuiva all’Ente gestore, attraverso il Piano ambientale, la possibilità di apportare delle modifiche al perimetro del parco.

Ma la vera novità risiede nel fatto che il Consiglio di Stato conferma che il piano paesistico (di competenza del parco) prevale sugli altri strumenti urbanistici, in quanto sovraordinato agli stessi. Oltre a chiedere ai cementifici di stilare un progetto ambientale unitario, che consenta un inserimento nel contesto paesaggistico integrato e ottimale.

Il Giudice ha infatti affermato, tra le altre rilevanze, (v. 10.5.1) che “come sopra evidenziato, l’art. 6, comma 1, della l.r. del Veneto n. 38/1989 dispone: “1. Il piano ambientale ha valenza paesistica ai sensi dell’articolo 124 della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61, e l’efficacia del piano di area regionale; la sua approvazione comporta, quando si tratti di prescrizioni e vincoli, l’automatica variazione degli strumenti urbanistici, generali e attuativi, in corrispondenza alle prescrizioni e ai vincoli approvati”.

Scopri tutti gli incarichi: Emanuele Calienno – Casa & Associati; Giovanni Ferasin – Casa & Associati; Mario Ettore Verino – Verino Mario Ettore; Matteo Zambelli – Zambelli-Tassetto; Franco Zambelli – Zambelli-Tassetto;