Udine: tre nuovi impianti fotovoltaici

0
761

Friuli Venezia Giulia: finanziamenti di un pool di banche tedesche per tre impianti fotovoltaici in provincia di Udine

Un consorzio di banche tedesche costituito da Deutsche Bank, Helaba Landesbank Hessen-Thueringen e KfW IPEX-Bank ha erogato un credito di 110 milioni di euro per il finanziamento di cinque impianti fotovoltaici per complessivi 30,4 megawatt da realizzare in Italia.
Due impianti, rispettivamente a Piazza Armerina (3.5 MW) e a Troina (5,2 MW), sono stati realizzati al centro della Sicilia, mentre altri tre impianti sono stati installati nella provincia di Udine e denominati Carlino I (5,5 megawatt), Carlino II (9,9 megawatt) e Carlino III (6 megawatt) per un totale di 129 ettari che ospitano 145.000 moduli solari policristallini.

 

I cinque parchi solari producono 47 milioni di kWh di energia pulita e saranno sufficienti a soddisfare il fabbisogno energetico per 10.500 famiglie di quattro persone. Tutti i progetti sono già stati connessi alla rete elettrica e avranno accesso agli incentivi o del Secondo o del Terzo Conto Energia. La realizzazione degli impianti è stata curata dalle ditte A+f Italia e A+f GmbH, entrambe filiali dell’azienda tedesca Gildemeister. L’investimento complessivo ammonta a 180 milioni di euro. La società tedesca KGAL ha finanziato i progetti nella prima fase attraverso i fondi European Solar Power Funds Nr. 1 e InfraClass Energie 5.
L’interesse dei finanziatori tedeschi dimostra le potenzialità solari del Belpaese, anche se sarebbe auspicabile che l’installazione di nuovi impianti non avvenisse a terra, ma sfruttasse superfici non agricole, quali i tetti dei capannoni industriali o degli edifici a destinazione terziaria, con minore impatto ambientale, paesaggistico e naturalistico. Sarebbe opportuno che gli amministratori locali provvedessero ad aggiornare i rispettivi piani urbanistici per guidare in questa direzione lo sviluppo dell’energia fotovoltaica.