Assoimprenditori Alto Adige: investire sui propri collaboratori grazie al FSE

Il Fondo sociale europeo mette a disposizione per il periodo 2021-2017 ben 136 milioni di euro.

0
232
Fse
Assoimprenditori Alto Adige. Da sx, sx Bernhard Prünster, Martha Gärber, Sabrina Bonetto, Elisabeth Pfattner, Elisabetta Bartocci, Luca Storti, Claudia Weiler, Diana Belloni, Cristina Scaramuzza, Martina Gufler.

Investire sulla formazione continua dei collaboratori in azienda contribuisce a rafforzare la competitività e la forza innovativa di un’impresa: un ulteriore incentivo arriva dai finanziamenti messi a disposizione dall’Unione Europea tramite il FSE, il Fondo sociale europeo.

Per agevolare l’impiego dei fondi comunitari, i responsabili dell’ufficio altoatesino FSE hanno organizzato presso la sede di Assoimprenditori un momento di approfondimento rivolto agli imprenditori, che tramite il “CTM-Centro di Tecnologia e Management” assiste le aziende associate attraverso il coordinamento complessivo e la gestione burocratica dei progetti di formazione.

I fondi FSE sono il principale strumento dell’Unione europea per sostenere l’occupazione e in particolare il capitale umano. Per utilizzare al meglio i fondi europei a disposizione anche in Alto Adige, in vista dei prossimi avvisi che saranno pubblicati in autunno imprese e amministrazione pubblica puntano a migliorare il dialogo e la collaborazione reciproca.

«Riuscire a far fruttare al meglio gli aiuti messi in campo dall’UE crea valore aggiunto per tutti gli interessati: collaboratori, imprese e pubblica amministrazione – afferma il direttore di Assoimprenditori, Josef Negri -. Per questo la stretta collaborazione tra imprese ed uffici è decisiva».

Assieme ai vertici della Ripartizione provinciale Europa guidati dalla direttrice Martha Gärber Dalle Ave e dalla direttricedell’Ufficio provinciale FSE, Claudia Weiler, gli imprenditori presenti hanno potuto fornire il proprio contributo riguardo a esperienze positive e possibilità di miglioramento, in particolare per quanto riguarda le procedure burocratiche.

Casi concreti del ricorso di fondi FSE per la formazione del personale sono stati illustrati da Elisabeth Pfattner, responsabile amministrazione e risorse umane di Apparatebau Srl, e dalla HR Specialist di Wide Group Spa, Sabrina Bonetto. Imprese e dirigenti hanno sottolineato la buona collaborazione già esistente grazie anche al ruolo di collegamento di Assoimprenditori. Il nuovo periodo di programmazione 2021-2027 attualmente in fase di pianificazione metterà a disposizione delle imprese un importo in linea a quello del periodo 2014-2020, pari a 136 milioni.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata