Le Partite Iva ancora penalizzate dalla manovra del Governo

Distefano: «tra gli imprenditori la delusione è massima e le imprese sono a rischio». 

0
686
partite iva

Ancora una volta, la legge finanziaria 2022 non porta buoni doni al mondo delle imprese e, soprattutto di quelle piccole, quelle Partite Iva che sono la spina dorsale del sistema economico italiano, quello capace di reggere e reagire a quasi tutte le tensioni e problematiche che si verificano, dimostrando una capacità di resilienza fuori scala. Ma per tutto c’è un limite.

Ti piace la rubrica giornaliera de “Lo Schiacciasassi”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”.

Angelo Distefano, presidente dell’associazioneLe Partite Iva Italiaesprime la delusione di un nutrito gruppo di imprenditori: «il Governo, a parole decanta il sostegno alle Partite Iva, ma nei fatti impone un nuovo super green pass che ci obbliga a farci esecutori materiali di una discriminazione in contrasto con il diritto comunitario,scaricando sugli imprenditori tutti gli oneri».

Non solo: per Distefano «le Partite Iva dovranno fare i conti con la giungla di scadenze fiscali del mese di novembre e dicembre alle quali si vanno ad aggiungere le rate della rottamazione scadute e la massa di cartelle in arrivo. Le aziende incassano sempre meno e pagano sempre di più. Una situazione insostenibile che stanno privando della liquidità le aziende».

Nel suo appello, Distefano parla di «imprese ormai dissanguate» che hanno bisogno «di programmazione non di improvvisazione», chiedendo al Governo Draghi «di allentare la morsa soffocante del fisco attraverso un piano di rateizzazione pluriennale e una ragionevole rottamazione delle cartelle in funzione della effettiva capacità di spesa».

In caso contrario, lo scenario è l’aumento esponenziale delle Partite Iva chiuse, che andranno ad aggiungersi alle 375.000 che hanno già abbassato definitivamente la serranda, con pesanti conseguenze economiche e sociali.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Ti piace la rubrica giornaliera de “Lo Schiacciasassi”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”.

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

YouTube

https://youtu.be/WJFVCXBM-HQ?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata