Limite al contante a 999 euro: un boomerang per l’economia

Bond: «dal 1° gennaio 2022 l’Italia sarà il paese Ue con il limite più basso. Allarme tra i commercianti per le ripercussioni negative sugli acquisti dei turisti esteri». 

0
2088
Fondo Comuni Confinanti
Il presidente del Fondo Comuni Confinanti, Dario Bond.

Dal 1° gennaio 2022 entra in vigore l’ultima azione di limite al contante voluta dal governo BisConte che lo ha progressivamente abbassato dagli iniziali 3.000 euro ai 2.000 del 2021 e ai 999 del 2022. Una soglia decisamente troppo bassa, specie per gli acquisti che i turisti esteri sogliono fare in Italia, che mette in allarme i commercianti delle località turistiche e delle città d’arte che temono ulteriori ripercussioni negative sulle loro attività, oltre a quelle già causate dagli effetti della pandemia da Covid-19.

«Una soglia così bassa rischia solo di fare aumentare inutilmente anche la burocrazia, con i cittadini costretti a barcamenarsi tra acquirenti esteri che pagano in contanti e la necessità di giustificare i depositi di denaro liquido oltre la soglia in banca – attacca il deputato di Forza Italia, Dario Bond -. Non solo: si penalizzano anche le famiglie italiane in occasioni di cerimonie (si pensi ai vari battesimi, cresime, matrimoni, lauree, ecc.) dove l’uso di regalare del denaroin contante in una busta ha ormai superato il dono tradizionale, con tutti i problemi del caso se l’ammontare del denaro raccolto dovesse superare la fatidica quota di 999 euro».

Secondo Bond «per certi esponenti della sinistra – e non solo di questa – pare che il denaro sia diventato una sorta di sterco da cui rifuggire, quando invece è solo un volano fondamentale per il funzionamento ordinatodell’economia. Anche il presupposto che un limite così basso sia la spinta all’uso della moneta elettronica – che causa aggravi non trascurabili in capo agli esercenti – nel tentativo di combattere l’evasione fiscale, alla prova dei fatti è vanificato dal fatto che chi vuole può comunque frazionare un pagamento in contanti in più rate sotto soglia, oppure provvedere al pagamento di una parte in nero».

L’aver portato il limite al contante ad una soglia così bassa consiglierà gli stranieri, ma anche italiani, a rivolgere i propri acquisti all’estero dove non esiste una tale assurda soglia, con le conseguenze negative sul Pil italiano e delle aziende commerciali e turistiche che avranno meno presenze del solito.

«Il governo Draghi negli ultimi mesi ha dato capacità di saper correggere le storture partorite dai precedenti governi di questa legislatura – commenta Bond -. Abbia il coraggio di correggere anche questa finché è in tempo e di ripristinare – sempre che non voglia abolirla tout court – la soglia dei 3.000 euro».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata