Gioco del Lotto: origine e curiosità sulla ruota Nazionale

Storia e novità di uno dei giochi più popolari d’Italia regolamentato e gestito dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli.

0
356
Gioco del Lotto

Uno dei divertimenti più popolari in Italia è il Gioco del Lotto, definito dall’ADM, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in questo modo: «Il Gioco del Lotto è un gioco di sorte basato sull’estrazione di 5 numeri tra l’1 ed il 90 effettuata su 10 ruote identificate con i nomi di 10 città italiane e su un’undicesima ruota denominata Ruota Nazionale».

La giocata minima risulta pari a 0,50€, mentre quella massima raggiunge la cifra di 200€, a fronte di una vincita che può raggiungere i 6.000.000€. Le sue dinamiche presentano un’origine secolare e tipica del Belpaese, in cui si trova diffuso storicamente da Nord a Sud.

Oggi ci concentriamo sull’undicesima ruota, partendo da tutte le statistiche sulla Ruota Nazionale del Lotto, le quali si rivelano uno strumento ludico quanto mai interessante per gli appassionati. Riguardano tanto i numeri ritardatari, ovvero quelli che risultano assenti nelle estrazioni da meno tempo, quanto quelli frequenti, al contrario più presenti.

Ricordiamo che il processo di estrazione è puramente casuale e che i dati statistici vanno perciò intesi unicamente come espediente per rendere il gioco ancora più divertente.

Al Gioco del Lotto si può giocare tutti i giorni sia online sia presso le ricevitorie, all’interno dei canali che hanno ottenuto regolare autorizzazione dall’ADM.

Gli unici orari in cui non è possibile effettuare la giocata sono quelli delle estrazioni, le quali si verificano tre volte a settimana: il martedì, il giovedì e il sabato alle ore 20:00; la raccolta termina alle ore 19:30.

La ruota Nazionale nel Lotto

Sono trascorsi ormai più di quindici anni da quando è stata data indicazione nel 2005 sulla Gazzetta Ufficiale della Ruota Nazionale: l’ultima tra quelle istituite nel Gioco del Lotto.

La prima estrazione è stata realizzata esattamente il 4 maggio 2005 e ha portato un mutamento strutturale all’interno delle procedure, con l’introduzione di metodi di automatizzazione legati per l’estrazione casuale dei numeri, utilizzati inizialmente oltre che in tale ruota anche per quella di Roma.

Se le ruote precedenti sono state concepite in maniera rappresentativa dei capoluoghi di provincia, il medesimo discorso non vale per la Ruota Nazionale, la quale, come suggerisce il nome, rappresenta appunto la stessa Unità Nazionale, non una città in particolare.

La storia del Gioco del Lotto

Il Gioco del Lotto si è diffuso stabilmente in tutta Italia a partire dal 1863, quando viene giocato su 6 ruote differenti: Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Torino e Venezia. La settima ruota è quella di Roma e si aggiunge nel 1871: anno della sua annessione al Regno d’Italia. L’ottava è invece quella di Bari, mentre per arrivare a 10 bisogna aspettare l’8 luglio 1939, quando vengono istituite le ruote di Cagliari e Genova. Quest’ultima è considerata la città a cui sono legate le origini del gioco.

Come seguire le estrazioni

È possibile seguire le estrazioni in diretta televisiva 3 volte a settimana sul canale YouTube dedicato. Non si tratta dell’unica piattaforma: tale operazione può essere fatta tramite Televideo, sito ufficiale del Lotto nonché dall’App My Lotteries, sulla quale vengono riportate le diverse statistiche e aggiornamenti, incluse quelle relative alle vincite.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata