Pioli “Se giochiamo da Milan possiamo battere il Napoli”

0
318

MILANO (ITALPRESS) – “Questi due mesi saranno decisivi, arriveranno i verdetti e possiamo ancora fare tanto”. Così Stefano Pioli, allenatore del Milan, in vista della sfida col Napoli, in programma domenica alle 20.45 al Maradona. In campionato il Milan è scivolato al quarto posto, adesso messo anche in discussione dalla risalita di Roma e Atalanta: “Durante la sosta ho detto ai ragazzi che non è cambiato nulla, nella scorsa stagione nessuno credeva in noi. In pochi credono che possiamo arrivare tra le prime quattro, in pochi credono che possiamo passare il turno in Champions League. Questa stagione può ancora diventare gloriosa, oppure un pò negativa. Dipenderà da questi due mesi”. Sul ritorno alla difesa a quattro: “C’è questa ipotesi, abbiamo provato entrambe le cose. Se giochiamo da Milan possiamo vincere, se non lo facciamo richiamo di perdere”. I rossoneri ovviamente non partono battuti, per Pioli domani a Napoli si può anche fare bottino pieno: “Abbiamo tutte le caratteristiche per mettere in difficoltà il Napoli ed essere protagonisti. Il Napoli merita i complimenti, ma credo nella mia squadra che sa che deve andare oltre i propri limiti in questi due mesi”. Sull’assenza di Osimhen negli avversari: “Senza di lui ha vinto anche sette partite di fila, le mie scelte non dipenderanno da questo fattore”, ha aggiunto Pioli. “Alleno un gruppo responsabile e coeso, che non si è mai fatto condizionare. Sappiamo di avere un finale di stagione importante. Abbiamo la possibilità di migliorare un pò in campionato. Questo è il nostro obiettivo. Sceglierò i giocatori che secondo me possono farmi vincere la partita, come possono essere determinanti coloro che entreranno”. Il tecnico rossonero ha sottolineato che “il Napoli è stato molto più continuo di noi. Ma adesso comincia un’altra stagione”. A prescindere da ciò, Pioli ci ha tenuto a sottolineare che “comunque andrà domani in Champions sarà tutta un’altra storia. Lì subentrano altri fattori”. Infine, sull’atteggiamento che dovrà avere la squadra: “Gli ultimi due mesi sono stati al di sotto delle nostre possibilità, ma la squadra non ha dimenticato come si giocano queste partite. Attenzione, determinazione e ferocia mentale? Sono sicuro che il Milan abbia queste caratteristiche”.
– Foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).