Cambiamo Insieme per l’Autonomia: pillole di programma politico

La nuova coalizione di centro autonomista del Trentino Alto Adige diffonde con largo anticipo il proprio programma per le elezioni del 2023, partendo dall'economia regionale. Prima puntata: l'economia.

0
1310
cambiamo insieme per l'autonomia

Mentre altre forze e coalizioni politiche annaspano nella formazione di strategie, alleanze e ricerca di candidati che non siano anatre pluriazzoppate e perdenti in partenza, CAMBIAMO INSIEME per l’AUTONOMIA del TRENTINO ALTO ADIGE attiva un dibattito politico sulle cose reali che servono alla popolazione e all’economia del Trentino.

In questo scenario, iniziamo a proporre al pubblico alcune delle proposte contenute nel programma elettorale approntato per il Trentino 2023-2033, partendo dall’economia.

Nei prossimi giorni, CAMBIAMO INSIEME per l’AUTONOMIA del TRENTINO ALTO ADIGE diffonderà altre proposte del proprio programma elettorale.

*****

PACCHETTO IMPRESA FACILE

Leva fondamentale per assicurare la prosperità della società regionale e del bilancio dell’Autonomia speciale

L’impresa, di qualsiasi dimensione e forma organizzativa sia, costituisce il nucleo fondamentale del Trentino Alto Adige e della sua economia. Dopo anni di trascuratezza, CAMBIAMO INSIEME per l’AUTONOMIA del TRENTINO ALTO ADIGE vuole puntare su un deciso rilancio dell’economia locale che passa attraverso il sostegno all’imprenditoria adatta al territorio, con programmi pluriennali di supporto agli investimenti tramite fondi di rotazione e incentivi a fondo perduto, specie per le microimprese e il mondo del lavoro autonomo, alla nascita ed insediamento di nuove imprese adatte al contesto territoriale, creando un “Pacchetto Impresa Facile” che fornisca loro un completo supporto amministrativo e finanziario in collaborazione anche con il sistema bancario locale, tale da garantire agli aspiranti imprenditori o ai professionisti di partire con la loro attivitàentro una settimana dalla richiesta, fornendo per il primo anno di attività anche un tutor da parte della struttura pubblica che lo accompagni nel suo percorso di consolidamento e di crescita, evitando i possibili errori e fallimenti.

CAMBIAMO INSIEME per l’AUTONOMIA del TRENTINO ALTO ADIGE ritiene fondamentale sostenere la crescita delle imprese locali fornendo loro supporto tecnico e scientifico, oltre che di sviluppo di nuovi mercati, migliorando decisamente l’azione delle strutture di supporto, come Trentino Sviluppo, la Fondazione Kessler, Noi TechPark o Idm, favorendo le reti d’impresa e assicurando la massima semplificazione amministrativa e la certezza dell’assetto normativo locale in un ottica pluriennale, magari di più legislature, onde assicurare lo sviluppo della programmazione aziendale e i relativi finanziamenti nell’ambito della programmazione pluriennale del bilancio dell’Autonomia speciale.

A sostegno delle imprese, è necessario puntare maggiormente sullo sviluppo degli ITS, gli istituti tecnici superiori, in grado di fornire ai giovani post diploma superiore percorsi altamente professionalizzanti e qualificanti da svolgersi nel territorio dell’Euregio Tirolese, alternativi all’università tradizionale, soddisfando la domanda inevasa di tecnici da parte dell’economia regionale. Parallelamente, è necessario potenziare la funzione di indirizzo dei giovani nei vari percorsi di studio e professionali disponibili, in collaborazione con le categorie economiche, in modo da indirizzarli verso quelle aree dove è maggiore la capacità di trovarerapidamente un lavoro di qualità al termine degli studi.

Concentrazione e ampliamento nei poli tecnologici di Trentino Sviluppo a Rovereto e del Noi Techpark di Bolzano di tutte le attività innovative che si insediano in Regione, coordinati tra loro.

Parimenti, è indispensabile il rilancio del comparto turistico, favorendo la riqualificazione delle strutture di ospitalità, valorizzando la collaborazione intercomparto per spingere sul movimento enoturistico e del turismoa corto raggio, migliorare l’operatività degli istituti di formazione alberghiera, anche in relazione con i territori di Austria, Svizzera e Germania, sempre più in un’ottica di accademie integrate del turismo. Profondarivisitazione e rilancio dell’azione di Trentino Marketing e di Idm per una concreta azione di promozione e di marketing territoriale.

Particolare attenzione va posto al commercio e all’artigianato di prossimità, sia per assicurare i servizi indispensabili alla popolazione, che per evitare la desertificazione sociale di interi quartieri cittadini o di comunità di montagna. Valorizzazione delle iniziative commerciali e artigianali anche tramite il recupero di spazi immobiliari inutilizzati da tempo tramite l’istituzione di un fondo immobiliare da costituire attraverso una collaborazione tra gli enti territoriali e gli istituti di credito locali che, agendo sul mercato, rilevi la proprietà e la conceda in locazione a canone calmierato con la possibilità di riscatto dopo 10 anni agli imprenditori del settore commerciale, dei servizi e dell’artigianato.

Nuovo ruolo dell’agroindustria per valorizzare le risorse rinnovabili del territorio, a partire dal legno, per produrre in loco prodotti a maggiore valore aggiunto, dai tavolati in legno naturale o ricomposto o ai multistrato Xlam per l’edilizia sostenibile in legno, oltre a produrre energia rinnovabile e idrogeno tramite l’utilizzo dei sottoprodotti della trasformazione del legno, della manutenzione del bosco e dei prativi stabili, degli scarti agricoli e zootecnici, con il vantaggio di ridurre l’impatto ambientale degli scarti, migliorare la disponibilità di fertilizzanti organici a chilometro zero riducendo i costi a carico degli agricoltori.

Istituzione di un Barometro della burocrazia per misurare, ad ogni singolo provvedimento legislativo ed amministrativo, il carico di adempimenti e costi che si vengono a creare in capo a cittadini ed imprese, ripercorrendo l’esperienza di successo già sperimentata in Svizzera.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata