Il cicloturismo in Italia vale 7,4 miliardi

Nel Pnrr investimenti per 600 milioni per lo sviluppo del settore. Primo il Trentino Alto Adige.

0
2440
cicloturismo pista ciclabile treviso ostiglia cartello padova degani 1

Il boom del cicloturismo è un affare miliardario per l’Italia con un aumento costante di presenze, specie nelle regioni del Nord Italia dove è anche maggiore la rete di piste ciclabili. Nel 2022 la bicicletta è stata utilizzata da 6,3 milioni di turisti in Italia con un impatto economico di 7,4 miliardi di euro di spesa. E l’Italia, finalmente, seppure in grande ritardo rispetto a molti altri paesi europei, comincia a investire sull’universo bicicletta.

Secondo lo studioEcosistema della bicicletta edizione 2023”, curato da Banca Ifis del cicloturismo vero e proprio, hanno beneficiato in particolare strutture ricettive (1,4 miliardi di euro), ristorazione (800 milioni), abbigliamento (500 milioni) e attività di tempo libero (300 milioni). La durata media della vacanza a due ruote è stata di 11 giorni.

Lo scorso anno il cicloturismo ha prediletto il Nord Italia, con il Trentino Alto Adige che si è imposto come meta preferita, grazie alla sua posizione di vertice nell’accoglienza e alla presenza di piste ciclabili. Analizzando le sole preferenze dei cicloturisti italiani, grande interesse ha ottenuto il Sud Italia, che ha attirato il 18% dei flussi. Lo scenario del cicloturismo rimane positivo anche nel 2023.

Il rapporto di Banca Ifis sul cicloturismo evidenzia come i ricavi dei tour operator attivi nel settore siano attesi in crescita del +15%. A pesare sullo sviluppo futuro del comparto saranno tre elementi: l’aumento della produzione di biciclette elettriche, l’aumento delle ciclovie (richiesto dal 45% dei cicloturisti) e l’aumento dell’organizzazione dei tour di gruppo, richiesti dal 71% degli stranieri.

Il Pnrr destina 600 milioni di euro al cicloturismo per lo sviluppo di 1.235 km nuove ciclovie turistiche e 565 km nuove ciclovie urbane entro il 2026.

Assegnati gli Oscar del cicloturismo: la Regione Toscana vince con la “Ciclopedonale Puccini”; il secondo premio va alla Regione Sicilia per “Sicily Divide”, mentre al terzo posto si classifica la Regione Veneto con la “Ciclabile Treviso-Ostiglia”. Il Premio Stampa e Comunicazione va alla regione Emilia Romagna per la Ciclovia della “Food Valley”, mentre la menzione speciale di Legambiente è assegnata alla Regione Abruzzo per “Il cammino d’Abruzzo”.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata