Il Papa a Marsiglia “Soccorrere chi è in mare è un dovere di civiltà”

0
220

MARSIGLIA (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Non possiamo più assistere ai drammi dei naufragi, dovuti a traffici odiosi e al fanatismo dell’indifferenza. Le persone che rischiano di annegare devono essere soccorse. E’ un dovere di umanità e di civiltà”. Lo ha detto Papa Francesco, nel suo intervento a Marsiglia al Memoriale dedicato ai marinai e ai migranti morti in mare.
“Non facciamo naufragare la speranza, costruiamo insieme un mosaico di pace”, ha aggiunto il Pontefice, per il quale “impedire i salvataggi è un gesto di odio travestito da equilibrio”.

– Foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).