World Pizza Day 17 gennaio: piatto icona del “Made in Italy” alimentare

Fatturato 2023 a 15 miliardi grazie a 2,7 mld di pizze sfornate in un anno.

0
1199
World Pizza Day Pizza margherita

Il 17 gennaio scatta il “World Piazza Day” per celebrare l’indiscusso simbolo del prodotto alimentare dell’Italia, pizza che è tra le ricetta più conosciute e amate al mondo, tanto da avere una festa internazionale dedicata.

Il comparto della pizza registra un fatturato di oltre 15 miliardi l’anno, secondo un’analisi Coldiretti; con un’occupazione nel settore stimata in 100.000 addetti a tempo pieno e altrettanti 100.000 nel fine settimana. Solo in Italia, sottolinea Coldiretti, si sfornano 2,7 miliardi di pizze all’anno, utilizzando 200 milioni di chili di farina, 225 milioni di chili di mozzarella, 30 milioni di chili di olio di oliva e 260 milioni di chili di salsa di pomodoro.

La pizza Margherita resta la più consumata, mentre, a livello planetario, gli americani sono i maggiori consumatori con 13 chili a testa. In Europa gli italiani sono in testa con 7,8 chili all’anno, seguono spagnoli (4,3), francesi e tedeschi (4,2), britannici (4), belgi (3,8), portoghesi (3,6) e austriaci che, con 3,3 chili di pizza pro capite annui, chiudono la classifica.

Soddisfacente anche l’andamento degli ordini della pizza, sulla base di elaborazione delle società di consegna a domicilio: nel 2023, in Italia, sono quasi 5,5 milioni di chili per un totale di oltre 5.800 chilometri percorsi.

Le pizze più ordinate a livello nazionale sono state la Margherita, la Diavola e la Capricciosa. Nelle preferenze delle più innovative sono invece registrate scelte carnivore indirizzate alla pizza ai wurstel, con la salsiccia e con prosciutto o vegetariane come la pizza bufala, quattro formaggi, la marinara e la quattro stagioni.

Il “World Pizza Day” è un’occasione, a prescindere dalle preferenze personali (Farina 00 o carbone vegetale, lievitazione classica o lenta, cottura che spacca il minuto nel forno a legna o in forni moderni, cornicione ripieno o senza, proposte tradizionali o evoluzioni contemporanee) di provare e degustare diverse proposte, dalla versione gourmet a quella più tradizionale e classica, e curiosità, come ad esempio il cubo di pizza ripieno di Amatriciana o la confermata Margherita (Pomodoro San Marzano Dop, fiordilatte di Napoli, Grana Padano, basilico riccio napoletano, olio extra vergine d’oliva fruttato intenso). Buona pizza a tutti.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata