Publiscoop inaugura il 2024 confermando un bilancio 2023 positivo

Progetti editoriali crescono. Ma non solo. Carettoni: «consapevoli protagonisti del cambiamento in vista dei festeggiamenti del 40° il prossimo settembre».

0
773
publiscoop

Una crescita in termini di pubblicato che, in meno di tre anni, ha toccato il tetto del 35%. È con questo traguardo che Publiscoop inaugura il 2024: «Un risultato di cui andiamo oltre modo fieri – commenta l’amministratore unico del gruppo editoriale di Castelfranco Veneto, Maurizio Carettoni – e che ci sprona a guardare avanti con ancora più fiducia. Siamo consapevoli dei cambiamenti continui e repentini nel mondo dell’editoria e riuscire a tenere la rotta è tutt’altro che semplice, ma noi abbiamo capito che siamo in grado di affrontare questo e altro grazie alla solidità e alla forza del nostro grande team. E abbiamo deciso di essere protagonisti di questi cambiamenti».

I conti di Publiscoop sono presto fatti: nel 2021, nonostante le complesse contingenze nazionali e internazionali, l’azienda ha siglato un pregevole +21,5% di pubblicato sull’anno precedente. Nel 2022 la percentuale è passata all’8% per consolidare nel 2023 la posizione del pubblicato a +5,5%.

Gli ultimi anni sono stati difficili per tutti: per le aziende, per gli imprenditori, per i mercati, per le famiglie: «per tutte le nostre famiglie», ribadisce l’amministratore unico di Publiscoop, che da decenni è partner ufficiale de “Il Sole 24 Ore”. «È per questo che non posso che ringraziare ancora una volta e sempre tutti i nostri dipendenti e collaboratori: perché hanno saputo trovare, nelle difficoltà, nuova forza e grande coraggio per andare avanti e puntare sempre più in alto. È vero: sicuramente, al timone di ogni azienda ci vogliono guide ferme e capaci, ma senza il cuore e lo spirito di sacrificio di tutta la squadra è difficile pensare di riuscire a “fare impresa” con successo. Ed è proprio grazie a questa nostra profonda passione e alle nostre competenze, che oggi possiamo comunicare con e per tutte le aziende, i professionisti e le istituzioni che ogni giorno ci seguono e ci rinnovano la fiducia».

I numeri presentati dalla compagine societaria del Gruppo editoriale di Castelfranco Veneto (Treviso) – che vede al comando, insieme con Maurizio Carettoni, i soci Roberta Miglioranza e Franco Antonello – tracciano un pre-bilancio positivo di un anno, il 2023, che ha dato a Publiscoop molte soddisfazioni.

«Siamo soddisfatti di essere un esempio imprenditoriale in crescita e in continua evoluzione, nel quale le donne sono sempre protagoniste di primo piano sia tra i dipendenti sia negli staff esterni (il team di giornalisti e il team dei business editor) – sottolinea Carettoni -. E siamo orgogliosi ancor più di aver dato corpo a nuovi importanti progetti, la cui risonanza avrà sicuramente grande impatto anche nei prossimi mesi».

Tra le grandi novità messe a terra da Publiscoop nel corso del 2023 spiccano il nuovo magazine semestraleAgriPiù – agroalimentare & business”, che va ad affiancarsi alle storiche riviste del Gruppo: “Platinum – Aziende & protagonisti”; Italia Più – La rivista dei comuni e del territorio”; Stil’è – L’arte di vivere il bello”; Più Salute e Benessere – Viaggio alla ricerca dell’armonia psico-fisica”; il podcast “Coraggio da vendere – Tracce di imprese per immaginare il futuro”; il volume “Salvator Mundi – Manifesto per la pace”, presentato lo scorso mese di luglio a Roma presso la Sala Regina della Camera dei Deputati.

«Abbiamo però altre iniziative in cantiere per il prossimo futuro. Siamo ambiziosi ma – sottolinea Carettoni – abbiamo capito l’importanza di muoverci sempre con lungimiranza, attenzione e a misura di progetto. Senza dimenticare che, proprio questo 2024, sarà per noi un anno ancora più speciale».

A settembre 2024, infatti, Publiscoop festeggerà ufficialmente i suoiprimi40 anni. Una vera grande festa che la direzione dell’azienda con base a Castelfranco Veneto, una filiale commerciale a Roma e una a Milano, sta organizzando con entusiasmo per condividere con tutto il suo team allargato la gioia di nuovi risultati insieme di questa meravigliosa storia di impresa che ha tanto ancora da raccontare.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

X

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata