La Salernitana crolla nel finale, vince il Monza 2-0

0
137

SALERNO (ITALPRESS) – Il Monza vince 2-0 sul campo della Salernitana grazie ai gol nel finale di Daniel Maldini e Matteo Pessina. I brianzoli partono bene già dal primo minuto: Birindelli, imprendibile sulla fascia destra, crossa in mezzo per Djuric che colpisce al volo di destro, centrando in pieno il palo. Il secondo brivido per i padroni di casa arriva al minuto 4, quando Dany Mota pennella in area direttamente da calcio d’angolo: la palla viene prolungata da Gagliardini verso Izzo che gira in porta da distanza ravvicinata, trovando lo splendido riflesso di Ochoa. Per la prima vera occasione della Salernitana bisogna attendere il minuto 35: punizione con Candreva che calcia direttamente verso la porta trovando la fortuita deviazione di Gagliardini, palla che però finisce sul fondo. Nel secondo tempo la musica non cambia, è ancora il Monza a partire meglio al minuto 55, sempre con Birindelli che dalla destra crossa sul secondo palo, trovando Djuric. L’ex Verona fa la sponda per Pessina, anticipato all’ultimo momento da Pellegrino che devia in calcio d’angolo. Proprio dal corner successivo arriva un’altra occasione per gli ospiti e un’altra grande risposta di Ochoa, che respinge sulla linea il tap-in di Gagliardini, servito ancora una volta da Djuric. Al 76′ è la Salernitana a tornare pericolosa con Tchaouna pescato da Dia che però va a sbattere su Di Gregorio; la palla torna nuovamente all’attaccante granata che ci riprova con il destro, trovando nuovamente pronto il portiere del Monza. Due minuti dopo i tanti sforzi dei biancorossi vengono ripagati: Maldini raccoglie un passaggio di Gagliardini in area e deposita il pallone alle spalle di un incolpevole Ochoa. Il colpo del ko arriva dopo altri cinque giri di lancette, direttamente da rinvio dal fondo: Di Gregorio pesca Djuric che spizza la palla di testa verso Pessina, il capitano non sbaglia e con un tocco sotto supera l’estremo difensore granata. Seconda vittoria di fila per il Monza che aggancia provvisoriamente Napoli e Torino, sempre più a fondo la Salernitana che vede lo spettro della retrocessione vicinissimo.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).