L’On. Piccolotti e la levataccia alle 6.00 per essere alla Camera alle 8.00

Le lamentazioni della moglie del segretario di Sinistra Italiana paracadutata in un collegio sicuro retribuito a 15.000 euro al mese.

0
317
On. Piccolotti

Povera On. Elisabetta Piccolotti, la marchigiana eletta con paracadute in un collegio sicuro a Lecce (Puglia) grazie all’interessamento del suo marito Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana, che nel corso di una seduta alla Camera si è lamentata di essersi dovuta alzare alle 6.00 di mattina per essere alle 8.00 a Montecitorio per leggere le mozioni presentate in ritardo dai colleghi parlamentari la sera prima.

Povera On. Piccolotti: la levataccia deve essere stata veramente troppo per un rappresentante del popolo eletto nella bicicletta con i Verdi di Alleanza Verdi Sinistra, retribuito con 15.000 euro al mese, circa dieci volte di più dei tanticipputi” che si alzano da anni, anche prima di lei, per timbrare il cartellino alla catena di montaggio, infornare il pane o pulire gli uffici. Che non sia mai che un onorevole rappresentante degli italiani sia chiamato ad un simile sacrificio della sveglia anticipata.

C’è da comprenderla, l’On. Piccolotti che con l’elezione paracadutata almeno ha risolto il problema delle finanze familiari, semplicemente raddoppiando le entrate sommando le indennità da parlamentare di moglie & marito. Una volta, i veri rappresentanti del popolo di sinistra non incassavano più della retribuzione di un operaio. Ma anche in questo contesto i tempi sono cambiati. Poi, vuoi mettere la fatica di esercitare la rappresentanza parlamentare dei cittadini dal martedì al giovedì. Ci vuoi pure mettere la levataccia mattutina dopo che si è tirato tardi la sera prima in qualche comparsata televisiva o in una riunione con qualche circolo di partito o comitato civico? Non sia Mai!

Ti piace “Lo Schiacciasassi”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

In attesa che l’On. Piccolotti chieda di regolamentare in modo esemplare gli orari di seduta alla Camera tali da rispettare il dovuto riposo delle membra degli eletti dal popolo, sarebbe bello occuparsi su queste colonne di provvedimenti di ben altro spessore della casta politica nazionale e degli eletti di Avs in particolare, tra le cui fila è stato eletto, salvo un frettoloso passaggio al gruppo misto, di un certo deputato attivista sindacale Aboubakar Soumahoro finito agli onori delle cronache per il disinvolto comportamento di moglie e suocera nella gestione dei fondi pubblici milionari di due cooperative di aiuto ed inserimento degli immigrati, finite entrambe agli arresti domiciliari, e di lui stesso coinvolto in una presunta violazione delle regole del finanziamento della propria campagna elettorale, con il rischio di essere espulso dal Parlamento se le verifiche attivate dalla Procura di Bologna confermeranno l’abuso. Non serve aggiungere anche i capricci dell’On. Piccolotti.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Ti piace “Lo Schiacciasassi”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

YouTube

https://youtu.be/k-0Mv9AxSTI?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

https://www.facebook.com/viviitaliatvwebtv

X

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata