Riforma del premierato, italiani sempre più divisi

0
122

ROMA (ITALPRESS) – Da alcuni giorni nel nostro Paese si è ritornati a parlare della riforma del premierato proposta dal Governo Meloni e, quindi, dell’elezione diretta del Presidente del Consiglio. Nel corso dei mesi e con le maggiori informazioni e notizie disponibili, l’opinione degli italiani riguardo questo argomento si è leggermente modificata e ad oggi si registra una divisione quasi paritaria tra i favorevoli (40,6%) e i contrari (41,1%) a questa riforma, con una crescita, negli ultimi mesi, di coloro che si dichiarano propensi a questa proposta. Da un punto di vista politico si registrano, come facilmente presumibile, opinioni contrapposte tra gli elettori dei partiti di maggioranza e quelli di opposizione. Da sottolineare come tra i partiti di governo, gli elettori della Lega di Salvini sono quelli che mostrano maggiori perplessità in merito a questa riforma, mentre tra le opposizioni si riscontra il parere favorevole degli elettori di Italia Viva e dei partiti minori. Nel complesso, dunque, restano ancora dei dubbi sull’introduzione del Premierato e se da un lato, circa un terzo del campione (35,8%) giudica questa riforma dannosa e pericolosa, dall’altro 1 italiano su 4 la ritiene utile e necessaria e un altro quarto circa la accetterebbe se discussa di concerto con le opposizioni.

Dati Euromedia Research per Porta a Porta – Realizzato il 26/02/2024 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 800 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne

– foto Euromedia Research –
(ITALPRESS).