“Conosciamo Autonomia Focus”: l’Autonomia spiegata agli studenti

Iniziativa del Consiglio della provincia di Trento. Soini: «abbiamo il dovere di diffondere sempre di più il verbo autonomista». Franzoia: «grazie agli insegnanti».

0
1902
Conosciamo Autonomia Focus

Nella sala dell’Aurora di palazzo Trentini è stata presentata l’iniziativaConosciamo Autonomia Focus”, tre giorni di approfondimento, studio e festa in programma il 10, 13 e 14 maggio, nella sede del Consiglio provinciale e al Teatro Sociale di Trento.

Una serie di eventi che chiude la stagione 2023 – 24 che ha visto partecipare alle attività di conoscenza delle istituzioni autonomiste del Trentino e alla vita democratica 5.930 studenti dalle elementari alle superiori, aprendosi anche ad un altro settore della società trentina, quello dell’Università della terza età e del tempo disponibile che partirà ufficialmente in autunno.

Alla presentazione hanno partecipato, oltre al presidente del Consiglio, Claudio Soini, la vicepresidente Annachiara Franzoia e i componenti dell’Ufficio di presidenza, Roberto Stanchina e Christian Girardi, oltre all’assessore all’Autonomia della Provincia, Simone Marchiori.

Soini ha ricordato che lo sforzo del Consiglio parte dal presupposto che «il verbo autonomista deve essere diffuso sempre di più, anche perché sta alla base del benessere raggiunto dal Trentino». Un “verbo” che «deve essere comunicato in primo luogo ai giovani che vanno riavvicinati alle istituzioni», ma, ha aggiunto Soini, «dev’essere il Consiglio che apre le porte e soprattutto che va sul territorio e nelle scuole ad incontrare gli studenti».

Conosciamo Autonomia Focus” rappresenta la sintesi del lavoro che è stato fatto in questi mesi. Sintesi che vedrà anche dei momenti di analisi delle problematiche maggiori della vita dell’Autonomia speciale, con l’intervento del professor Paolo Carta, preside di giurisprudenza della facoltà di Trento, accompagnati da incontri con i consiglieri e gli assessori e momenti di alleggerimento con l’intervento di artisti e di festa per i più piccoli.

La vicepresidente Mariachiara Franzoia ha voluto ringraziare gli insegnanti che con le loro classi partecipano agli incontri di “Conosciamo Autonomia Focus”, soprattutto perché «i ragazzi si presentano sempre preparati e pongono ai consiglieri domande precise e intelligenti. L’Autonomia non deve rimanere chiusa nei palazzi. L’Autonomia è tema di popolo».

L’assessore Simone Marchiori ha sottolineato che il lavoro svolto dal Consiglio è un successo testimoniato dal numero degli studenti coinvolti e ha ricordato che sulla «cultura dell’Autonomia si deve fare sistema anche per far capire che l’Autonomia non è scontata, ma una realtà viva che tocca le nostre vite ed è di tutti al di là delle divisioni politiche».

A Rodolfo Ropelato che coordina (con la supervisione del capo di gabinetto, Chiara Bertolini e del segretario generale Giuseppe Sartori) uno staff composto da Claudia Matuella, Anna Eccher, Nicola Tomasi, Francesca Depedri, Elisa Ranzi, Daniele Cristofolini, tutti i giorni sono impegnati nell’accoglienza dei ragazzi in visita al Consiglio e a Palazzo Trentini, è toccato il compito di illustrare i temi che saranno affrontati con gli studenti durante i tre giorni di Focus.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

X

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata