Iqos racconta alla Design Week il nuovo programma di economia circolare

0
155

MILANO (ITALPRESS) – IQOS rinnova la sua partecipazione alla Milano Design Week raccontando alla sua community di users il nuovo programma di economia circolare con una speciale IQOS Lounge realizzata per l’occasione. Gli spazi della Lounge in Via Tortona 31 ospiteranno fino al 21 aprile un’installazione dedicata a REC, il progetto di riciclo di Philip Morris Italia totalmente dedicato ad IQOS, il prodotto a tabacco riscaldato con oltre 2 milioni di utilizzatori in Italia e al riscaldatore di tabacco Lil. Le pareti della Lounge, inoltre, si trasformeranno in una tela bianca sulla quale verranno raffigurati durante l’intera manifestazione motivi grafici a linea continua che esprimono il mutamento incessante della materia e la centralità del programma di economia circolare dedicato ad IQOS e Lil.
Il progetto REC – Riciclo per Economia Circolare, al centro dell’allestimento della IQOS Lounge, punta a riciclare entro il 2024 fino a 500mila rifiuti di dispositivi IQOS e Lil, con un obiettivo di recupero in media di oltre l’80% delle materie prime presenti nei device, tra cui materiali plastici e metallici, magneti, batterie agli ioni di litio e circuiti. Gli IQOS users che visiteranno la Lounge potranno contribuire all’obiettivo di REC scegliendo di lasciare i propri dispositivi IQOS e Lil che non usano più, affinchè si possano recuperare le materie prime e trasformare i rifiuti in risorsa.
“La speciale cornice di pubblico della Milano Design Week rappresenta un’occasione preziosa per presentare il nostro programma di economia circolare – commenta Gianluca Iannelli, Head of Smoke-Free Products Philip Morris Italia -. Oltre alla presentazione di REC, un progetto molto importante nel riciclo dei rifiuti dei dispositivi a tabacco riscaldato IQOS e Lil, oggi questa visione si arricchisce con l’attivazione di IQOS Refreshed, una iniziativa che ha l’obiettivo di dare una seconda vita ai dispositivi IQOS ILUMA, contribuendo a ridurre la creazione di rifiuti”.

– foto ufficio stampa Philip Morris Italia –
(ITALPRESS).