Medio Oriente, Crosetto “Senza aiuti Israele non avrebbe retto attacco”

0
123

ROMA (ITALPRESS) – “Sono ormai due anni che temiamo la guerra, perchè da allora è rientrata a far parte del nostro vocabolario: si stava per aprire un nuovo fronte di guerra del quale non avevamo bisogno, ma che ci aspettavamo nei giorni precedenti. Israele è probabilmente lo Stato con la maggior capacità difensiva in tutto il mondo, ma stavolta senza l’aiuto di americani, inglesi e francesi non ce l’avrebbe fatta da solo: l’attacco iraniano è stato massiccio e violento”. A dirlo è il ministro della Difesa Guido Crosetto, intervenuto a Cinque minuti. “Gli Stati Uniti sono stati molto chiari sulla volontà di non entrare nel conflitto, pur rimanendo a fianco di Israele – continua Crosetto, – Tutti i paesi del G7 hanno detto a Israele di fermarsi e non reagire: l’Iran ha un numero di abitanti 80 volte più grande rispetto a Israele, ma sembra che la sua ragion d’essere sia quella di eliminarlo come paese. Quello che nessuno auspica è una risposta violenta di Israele: finora l’Iran non ha mai disposto della bomba atomica, ma in molti si chiedono cosa potrebbero fare se arrivassero a disporne. Adesso si è ancora lontani da questo scenario, ma le centrali nucleari iraniane lavorano ormai da tempo all’arricchimento dell’uranio”.

– Foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS)