De Rossi “Rispettiamo il Milan ma non ci snatureremo”

0
104

ROMA (ITALPRESS) – “Quando si parla di situazione o crocevia, io tendo a non commentare non per mancare di rispetto, ma perchè a volte non sono notizie vere. Il Milan è secondo e gioca bene, ovviamente l’Europa League è un loro obiettivo, e per questo giocheranno per vincere e vivranno questa partita come fosse l’ultima spiaggia”. Queste le parole di Daniele De Rossi nella conferenza stampa di presentazione del match di ritorno dei quarti di finale di Europa League contro il Milan, in programma domani sera all’Olimpico. “L’essenza di questo lavoro è cercare di fare sempre qualcosa che possa funzionare, ma allo stesso tempo serve non strafare – ha proseguito il tecnico giallorosso -. Penso che la squadra avversaria vada rispettata e devi capire quanto una cosa che ha funzionato in una partita possa essere stravolta da una mossa dell’altro allenatore; o quanto l’avversario sia disposto a cambiare. Secondo me avremmo meritato di più all’andata ma anche i rossoneri sono stati in partita, quindi non penso che Pioli stravolgerà la squadra, forse cambierà qualcosa a livello di interpreti. Stiamo pensando a qualche cambiamento ma senza snaturarci”, ha aggiunto De Rossi. Che torna su quanto accaduto domenica a Udine: “Ndicka sta bene e questa è la cosa più importante. Sta bene per quanto può stare bene un ragazzo che ha avuto questo pneumotorace che sicuramente è una cosa complicata e dolorosa ma che, fortunatamente, non è quello che si pensava in campo e che ci ha tanto spaventato. Abbiamo ricevuto tanti complimenti per una cosa che per me è abbastanza normale: abbiamo gestito tutti insieme quello che ci sembrava automatico e sensato fare. Se qualcuno pensa di trarre insegnamento da questo, vuol dire che siamo messi male; altri ci hanno visto del marcio, cosa che fa capire come siamo messi. Penso che qualsiasi allenatore e giocatore si sarebbe irrigidito di fronte a una situazione del genere. Quando c’è anche solo il dubbio che la situazione possa degenerare, per rispetto di tutti, non si può continuare. Ci sono dei momenti in cui bisogna fare la cosa giusta, sono contento di questo: è bello riscoprirsi famiglia, non solo quando vinciamo le partite”. Proprio per ciò che concerne la data del recupero dei minuti restanti di Udinese-Roma, il mister dei capitolini ha osservato: “Non si può creare un precedente e pensare di poter giocare una partita quando il campionato delle altre è finito. Quindi spero si trovi una soluzione logica e che non si crei qualcosa che non si è mai visto nella storia del calcio italiano”. Presente in conferenza anche il capitano della Roma, Lorenzo Pellegrini: “E’ una gara bellissima da poter giocare, sono quelle sfide che quando inizi a giocare a pallone sogni di poter disputare. Sappiamo che sarà una partita difficile, perchè il Milan verrà qui per passare il turno, ma quello che è sicuro è che anche noi vogliamo passarlo – ha concluso il centrocampista giallorosso – A San Siro abbiamo fatto un’ottima prestazione e, secondo me, possiamo replicarla e fare ancora meglio”.
– Foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).