La Juve chiude con una vittoria, battuto il Monza 2-0

0
128

TORINO (ITALPRESS) – Nell’ultima giornata di Serie A la Juventus batte 2-0 il Monza all’Allianz Stadium, chiudendo il proprio campionato al terzo posto, in attesa dell’Atalanta. Succede tutto nel primo tempo e le reti decisive portano le firme di Chiesa e Alex Sandro. Montero sorprende nelle scelte di formazione, schierando la Juve col tridente e con Iling e Weah sulle corsie laterali. I bianconeri si divertono in campo, grazie allo schieramento offensivo, piegando un Monza intenso e aggressivo. In avvio, la squadra brianzola palleggia con personalità e, al 9′, dopo una punizione battuta in area, i tentativi di D’Ambrosio, Dany Mota e Colpani vengono tutti murati dalla difesa di casa. Dopo lo spavento corso, la Juve inizia a macinare occasioni da gol, colpendo anche una traversa con Fagioli. Il gol è ormai nell’aria e, a stappare la partita, ci pensa Chiesa al 26′: l’ex Fiorentina segna l’1-0 dopo aver saltato D’Ambrosio e concluso di potenza sul primo palo. Due minuti più tardi, su sviluppo di corner, Alex Sandro raddoppia di testa anticipando un distratto Dany Mota. Partita molto vivace anche nella ripresa con il Monza che non ci sta e prova ad accorciare il risultato. Al 51′ Birindelli calcia da dentro l’area di potenza, ma la sua conclusione viene parata da un super Pinsoglio, entrato all’intervallo per Perin. Il terzo portiere della Juve si ripeterà anche poco dopo sul colpo di testa di Djuric. Dall’altra parte, dà il meglio di sè anche Sorrentino, bravo a fermare Chiesa in uscita bassa. Da segnalare al 74′ l’ovazione dello Stadium per l’uscita dal campo di Alex Sandro, all’ultima in bianconero da straniero più presente nella storia del club assieme a Nedved. Nel finale i tentativi offensivi del Monza si spengono con l’espulsione di Zerbin. La Juve chiude così il campionato 2023-2024 a quota 71 punti con diciannove vittorie; il Monza, invece, arriva dodicesimo e dovrà programmare il proprio futuro probabilmente senza Palladino.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).