Il comune di Trento sperimenta nella sua organizzazione il “modello Toyota”

0
1160
Comune trento premi concorso idee dipendenti

Comune trento premi concorso idee dipendentiPremiate a palazzo Geremia le idee per migliorare il servizio presentate dai dipendenti comunali

Nel salone di rappresentanza di Palazzo Geremia sede del comune di Trento, il sindaco Alessandro Andreatta ha ringraziato e premiato i dipendenti comunali che hanno partecipato al “Concorso d’idee per la qualità”. Nel corso del 2011, il comune ha applicato in salsa trentina il modello Toyota di “gestione delle idee”, invitando tutti i propri collaboratori a sviluppare soluzioni concrete per il miglioramento del proprio lavoro. L’iniziativa, che rientra nell’ambito del progetto “Qualità totale”, ha dato la possibilità al personale comunale di presentare soluzioni innovative in grado di ridurre gli sprechi, snellire le procedure, raggiungere più facilmente i cittadini.
Il processo è stato relativamente semplice: rivelata la disfunzione o il problema nel proprio lavoro, il dipendente ha proposto formalmente al proprio responsabile una possibile soluzione e, con il suo accordo e supporto, ha realizzato l’idea. Infine il responsabile ha misurato i risultati ottenuti, il tutto nei tempi più rapidi possibili. Per ogni idea effettivamente realizzata con successo, è stato riconosciuto al dipendente un piccolo premio in denaro finanziato grazie al fondo di produttività.
Nel solo 2011, 35 idee sono state realizzate e 27 hanno meritato il premio (cento euro ciascuna), quale riconoscimento dell’impegno diretto del personale in ben 14 diversi servizi comunali.
A chiusura d’anno una commissione costituita ad hoc dall’Amministrazione, composta dal direttore generale, dai dirigenti responsabili di area e dal dirigente del servizio Personale, ha scelto fra tutte le idee premiate le quattro più significative per innovatività, “esportabilità” in altri servizi e rilevanza economica, alle quali attribuire un riconoscimento di maggior valore.
Ecco i vincitori dell’edizione 2011 del “Concorso d’idee per la qualità” aperto a tutti i dipendenti del Comune di Trento:
Paola Fioroni (ufficio Pianificazione e Controllo di gestione; 500 euro di premio), ha elaborato un sistema innovativo per l’attribuzione a ogni immobile dei relativi costi di gestione;
Maria Garbari e Joseph Tassone (Area tecnica e del territorio; 500 euro di premio), hanno proposto “Il risparmio in un click”, con cui hanno messo a disposizione, in un’area riservata del sito internet comunale, la documentazione relativa alle gare d’appalto, un tempo inviata in forma cartacea via posta, determinando per l’Amministrazione comunale notevoli risparmi di carta, toner, energia, spese di spedizione etc.;
Silvano Zendri e Fabio Luchetta (Servizio Funerario; 250 euro di premio), hanno ideato un “magazzino informatico dei cofani funebri”;
Lorenzo Infante (Sportello Imprese e cittadini; 250 euro di premio), ha ideato e realizzato le schede informative e la modulistica della nuova area tematica dell’ufficio Attività economiche, “migliorandone la fruibilità dei contenuti e delle informazioni”.
Visto il successo, l’iniziativa, che non ha precedenti nelle pubbliche amministrazioni, è stata riproposta dal sindaco Andreatta anche per il 2012.