Cispadana, la Regione stanzia altri 100 milioni ai 180 già deliberati

Bonaccini: «indispensabile sbloccare un’opera da 1,3 miliardi di euro a supporto dell’infrastrutturazione di un territorio strategico per l’economia regionale». 

0
1114
cispadana Viabilità dell’Emilia Romagna

Sulla realizzazione dell’autostrada Cispadana la regione Emilia Romagna pigia sull’acceleratore con l’obiettivo di fare aprire i cantieri entro il 2020 e a tal fine incrementa lo stanziamento regionale a favore dell’infrastrutture di ulteriore 100 milioni di euro che vanno ad aggiungersi ai 180 già deliberati.

L’Autostrada regionale Cispadana (Arc) è una delle arterie di interesse regionale in capo ad Autobrennero che è interessata anche alla realizzazione della bretella Campogalliano-Sassuolo appena sbloccata. Nelle more del rinnovo della concessione, Autobrennero può comunque procedere alla realizzazione della Arc, progetto da oltre 1,3 miliardi di euro di lavori «capace di dare lavoro ad oltre 3.000 persone» coe sottolinea il presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

Accanto agli ulteriori 100 milioni stanziati dalla Regione, pari sforzo dovranno farlo i soci privati guidati da Autobrennero coinvolti nella realizzazione dell’Arc e probabilmente sarà la stessa A22 a farlo forte della propria liquidità.

Comunque sia, la Regione ha fretta di fare partire i cantieri: «è dal 2017 che la Valutazione di impatto ambientale si è chiusa positivamente e stiamo ancora attendendo il progetto definitivo – sottolinea l’assessore regionale alla mobilità, Raffaele Donini -. Sono passati quasi due anni, abbiamo radunato le forze imprenditoriali e sociali a Bologna per chiedere che l’opera venga sbloccata e adesso serve accelerare. Se, come Arc ha più volte confermato, il progetto definitivo dovesse pervenire in Regione nei tempi stabiliti, si può anche pensare di attivare la Conferenza dei servizi già nel 2020. E visto che quelle riunioni sono a cura della Regione, posso garantire che saranno intense e ben scandite, seppur garantiamo meticolosità e attenzione a tutte le istanzecome del resto è accaduto anche per il tracciato, poi modificato, che impattava Alberone».

Una volta chiusa la fase procedurale, toccherà ad Arc effettuare le gare per l’affidamento dei lavori per realizzare la nuova autostrada, con tempi di realizzazione previsti in circa 4 anni.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano

© Riproduzione Riservata