Consorzio del Prosciutto Veneto, una delle eccellenze alimentari della Serenissima

Intervista al presidente del Consorzio, Vittorio Daniolo. 

0
766
Consorzio Prosciutto Veneto

Il Prosciutto Veneto che ha il suo centro di produzione ideale attorno all’area dei Colli Berici tra le province di Vicenza e Padova, con un’estensione verso quella di Verona, è una delle eccellenze gastronomiche della Regione che gioca ad armi pari le sue caratteristiche con i ben più grandi e rinomati consorzi nazionali, con in più il vantaggio di un disciplinare molto restrittivo su cui vigila attentamente il relativo Consorzio di tutela della Dop che annovera una decina di aziende produttrici, quasi tutte di dimensione artigianale o poco più.

La produzione complessiva delle aziende associate al Consorzio nel 2018 si è attestata a 120.000 prosciutti, livello confermato nei primi sei mesi del 2019 con circa 60.000 pezzi. Anche se la concessione della Dop da parte dell’UnioneEuropea è del 1996, la storia del Prosciutto Veneto affonda indietro nei secoli, con testimonianze accertate al 1400.

Con il presidente del Consorzio, Vittorio Daniolo, il quadro attuale dell’attività dell’organismo di controllo e le prospettive future.

Presidente Daniolo, il Consorzio del Prosciutto Veneto non rischia di rimanere schiacciato dai due colossi nazionali del settore?

Consorzio Prosciutto Veneto
Il marchio a fuoco sulla cotenna del Consorzio del Prosciutto Veneto.

Siamo una piccola realtà, sicuramente, fatta da dieci aziende, che cerca di sviluppare il marchio proprio, che può contare su un marchio prestigioso apposto a fuoco sulla cotenna come quello del Leone di San Marco, simbolo della Serenissima repubblica, che abbraccia territorialmente tutto il Veneto, ma che è focalizzato sulle tre province di riferimento di Padova, Vicenza e Verona. Oggettivamente, abbiamo qualche difficoltà a decollare rispetto alla grande concorrenza, anche perché la nostra produzione è limitata a circa 120.000 prosciutti all’anno.

La ridotta dimensione non vi avvantaggia nel canale della grande distribuzione.

Sì, ma in questo contesto gioca anche il fatto che di prodotto locale o a “chilometro zero” se ne parla sempre spesso, ma al lato pratico quando si è al banco dei negozi il consumatore non chiede un etto di Prosciutto Veneto, ma punta a marchi pubblicitariamente più noti. Non solo: anche la politica ci mette del suo, con poco supporto alla promozione di questo salume tipico veneto che potrebbe ben sposarsi ad altri prodotti tipici del Veneto, come il vino e il formaggio.

Quali sono i canali principali di promozione del Prosciutto Veneto?

Consorzio Prosciutto Veneto
Vittorio Daniolo, presidente del Consorzio Prosciutto Veneto

Puntiamo sul contatto diretto con i consumatori e con il territorio dove siamo attivi, ad iniziare dall’evento “Montagnana in Festa – Prosciutto Veneto”, 11 giorni di manifestazioni, convegni, stands e gemellaggi gastronomici allo scopo di esaltare le caratteristiche del prodotto e favorirne la promozione e la valorizzazione. Certo, potremmo fare di più, soprattutto se gli enti preposti alla promozione del prodotti tipico ci dessero una mano, anche perché le risorse mobilitabili da parte dei produttori soci del Consorzio sono limitate.

Da dove viene la materia prima del Prosciutto Veneto?

Il disciplinare del Consorzio impone che i maiali provengano da allevamenti situati in Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Siamo orgogliosi del fatto che il Consorzio controlla attentamente questo aspetto del disciplinare, a differenza della concorrenza, con i conseguenti scandali che sono emersi anche recentemente, con maiali provenienti da zone non previste dal disciplinare di produzione.

Cosa vi proponete di fare nel futuro?

Vogliamo farlo conoscere e valorizzarlo sempre di più, ad iniziare dai consumatori del Veneto, anche per le sue caratteristiche organolettiche e salutistiche.

L’appello del Consorzio ad un maggiore supporto da parte degli enti di promozione è stato raccolto dall’assessore regionale all’agricoltura, Giuseppe Pan che assicura «attenzione alle istanze del Consorzio all’interno dei programmi di promozione dei prodotti tipici del Veneto».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata