Olimpiadi invernali 2026: è Novari l’amministratore delegato

A guidare Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige nell’avventura olimpica sarà l’ex manager della compagnia telefonica 3. Nomina avvenuta all’unanimità.

0
115
olimpiadi invernali 2026
Vincenzo Novari, amministratore delegato del Comitato organizzatori Olimpiadi invernali 2026.

Le Olimpiadi invernali 2026 Milano-Cortina saranno guidate da Vincenzo Novari, già dirigente della compagnia telefonica 3, nominato all’unanimità amministratore delegato del Comitato organizzatore. La nomina è avvenuta a Roma durante una riunione congiunta con il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e quello delle Infrastrutture, Paola De Micheli, presenti tutti i vertici dei territori interessati all’evento.

«Abbiamo scelto all’unanimità il profilo che ci sembrava più idoneo e opportuno» ha affermato il governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando la nomina, secondo cui «la decisione è frutto dell’analisi dei curricula esaminati, tutti profili eccellenti che meritano un ringraziamento per essersi proposti a ricoprire questo importante incarico. Da oggi possiamo dire che in termini di operatività è stato compiuto un importante e decisivo passo in avanti».

Soddisfazione anche dal governatore del Veneto, Luca Zaia: «un buonissimo risultato, visto e considerato che dalla prossima settimana ci sarà già un tavolo tecnico per definire la priorità delle opere da realizzare».

Parlando di cose da fare, Fontana ricorda che «il 10 e 11 dicembre, a Milano, a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio Regionale, si svolgerà un importante “Seminario orientativo” al quale saranno inviati tutti i soggetti che, a vario titolo, saranno coinvolti direttamente o indirettamente, nell’organizzazione delle Olimpiadi invernali 2026 Milano-Cortina».

Quanto alle opere pubbliche da realizzare, Fontana ha chiesto al ministro De Micheli «di iniziare a dar corso ai primi lavori. Le nostre sollecitazioni sono mirate a sbloccare quelle opere che sono già progettate e finanziate. Inoltre il ministro ci ha comunicato l’impegno per ottenere ulteriori risorse dal ministero dell’Economia per realizzare altri interventi infrastrutturali necessari in vista delle Olimpiadi invernali 2026».

Anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò guarda alle prossime mosse: «entro fine mese si dovrà istituire il comitato, quindi assolvere a tutti gli atti formali, rispettando i termini previsti dal Cio. Il tavolo di oggi dalla De Micheli è stato molto importante. L’obiettivo, se ci si riesce, è creare contemporaneamente, le due entità giuridiche del Comitato Organizzatore e dell’Agenzia degli impianti».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata