Governo Draghi: così si uccidono le aziende

Il nuovo governo procede sulla stessa linea del non compianto BisConte. Continua la chiusura di moltissime attività commerciali, ristorative e professionali fino alla fine di aprile.

0
1012
governo draghi
Foto di gruppo del nuovo governo Draghi.

 

Da molti, specie dalle Partite Iva, dagli operatori commerciali e turistici, da ristoratori e baristi, da professionisti e lavoratori autonomi di ogni genere, dal nuovo governo Draghi ci si aspettava una netta cesura rispetto al non compianto BisConte, ma così non è stato. Anche quello nuovo prosegue sulla linea della chiusura delle attività economiche almeno a fine aprile, con all’orizzonte la possibilità nemmeno tanto velata che ci possa essere un’ulteriore proroga.

Una situazione drammatica per milioni di imprenditori e professionisti, tanto che “Lo Schiacciasassiannusa aria di rivolta, a causa dell’esasperazione che sta portando molti ex esponenti della classe media, della borghesia operosa impoverita da mesi di mancato lavoro e del fallimento di imprese sane, chiuse solo per decisioni incomprensibili del governo vecchio e pure con il nuovo governo Draghi, nonostante la presenza in maggioranza di due forze come Lega e Forza Italia che dovrebbero pure sostenere parte della propria base elettorale.

Essì che ormai è dimostrato in lungo e in largo come le chiusure a prescindere di interi comparti non abbiano alcuna efficacia sul contenimento della pandemia, che prosegue indisturbata il suo iter fintanto che non avverrà la vaccinazione di massa per la quale il ministro alla salute vecchio e nuovo (sono la stessa persona, il postcomunista Roberto Speranza) non vi porrà finalmente rimedio.

In attesa del rimedio vaccinale, lo scenario più probabile è che cresca il malcontento degli operatori economici, magari sfociando anche in manifestazioni non proprio pacifiche: anche se la violenza è sempre da condannare, in questo caso ci sono le attenuanti della provocazione reiterata e del sostanziale abbandono a se stessi senza alcuna copertura economica di milioni di operatori commerciali, turistici, della somministrazione, professionisti, artigiani con le relative famiglie. Il che è francamente troppo.

Buona visione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata:

YouTube

https://youtu.be/KAycWfOAuCs

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata