Fondo Comuni Confinanti, firmate le convenzioni su campi sportivi, centro ittiogenico e sfioratori idrici

Cinque progetti per un investimento di 6,6 milioni. Bond: «Progetti importanti per il territorio Bellunese».

0
1293
autonomia differenziata fondo comuni confinanti
Dario Bond, presidente del Fondo Comuni Confinanti.

Vanno avanti spedite le schede progettuali del Fondo Comuni Confinanti con la firma delle convenzioni relative ai progetti a valere sulla quota del 10% del Fondo a disposizione diretta delpresidente del Comitato paritetico, più un corposo progetto a regia provinciale, inserito nellaprogrammazione d’area vasta. Complessivamente sono cinque schede, per un valore complessivo di 6,6 milioni di euro.

«Cinque progetti che danno risposte concrete a esigenze emerse dal territorio Bellunese» spiega il presidente del Comitato paritetico Fondo Comuni Confinanti, Dario Bond. Progetti che erano stati inseriti nella programmazione strategica del Fondo 2019-2024 già durante l’estate, mentre nei giorni scorsi è stato approvato dall’assemblea dei sindaci di prima e seconda fascia il terzo stralcio dei progetti strategici d’area vasta, per un totale di quasi 43 milioni.

La maggior parte delle schede progettuali finanziate direttamente dal presidente Bond è relativaall’area sportiva. Sono state firmate le convenzioni per la realizzazione del fondo in erba sintetica al campo sportivo di Sedico e al campo di Mugnai (Feltre) per un investimento del Fondo di 1 milione di euro. In più, sono stati finanziati 400.000 euro per il miglioramento della logistica sportiva, in particolare per l’acquisto di materiale che consenta lo svolgimento in sicurezza degli eventi (transenne, gazebo, coperture, cucine attrezzate, palco, veicoli e altri beni).

«Si tratta di dare un supporto logistico alle società sportive, ma anche ai volontari che organizzanomanifestazioni – spiega Bond -. L’organizzazione di eventi è importante per garantire vivibilità a un territorio e spesso le associazioni non hanno modo di far fronte alle esigenze e alle necessità connesse alle manifestazioni».

L’ultima convenzione finanziata dalla quota del presidente Bond riguarda il centro ittiogenico di Tomo (Feltre), dove la provincia di Belluno ha installato da tempo le attività di selezione e riproduzione della trota marmorata. In questo caso l’investimento del Fondo è di 200.000 euro e serve al miglioramento funzionale delle infrastrutture esistenti dell’incubatoio con interventi di ristrutturazione dell’edificio principale e delle vasche esterne.

«Il centro ittiogenico di Tomo è unico a livello regionale e fondamentale per la produzione della trota marmorata del ceppo Piave – commenta Bond -. Una struttura in grado di produrre ogni anno milioni di avannotti, fondamentale anche per la tutela faunistica dei nostri corsi d’acqua».

Oltre alle quattro convenzioni a valere sulla quota del Fondo di gestione diretta del presidente , è stata firmata anche la convenzione del vasto progetto del Consiglio di bacinoDolomiti bellunesi”, che ha l’obiettivo di raggiungere elevati standard qualitativi nel servizio idrico integrato. Di fatto, l’intervento prevede l’adeguamento degli sfioratori di piena, ovvero le opere che interrompono le reti fognarie e costituiscono presidi di sicurezza che entrano in funzione in condizione estreme di piena (ad esempio a causa di eventi meteo particolarmente intensi), evitando fuoriuscite in punti incontrollati, danni alle reti e disagi alle utenze.

«Il piano di adeguamento del Consiglio di bacino ha stimato in 44 milioni di euro gli investimentinecessari, fino al 2033. Con questo stanziamento da Fcc, di 5 milioni di euro, potranno realizzare i primi stralci in diversi comuni – spiegano Bond e il presidente della Provincia, Roberto Padrin -. L’obiettivo è la tutela ambientale del territorio, con il miglioramento della qualità delle acque superficiali».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata