Amministrative, oltre 4 italiani su 10 favorevoli alle primarie

0
222

ROMA (ITALPRESS) – Dieci giorni fa, in diverse città italiane, si sono tenute le elezioni amministrative per l’elezione dei nuovi sindaci e la prossima domenica, dove previsti, si terranno i turni di ballottaggio. In alcune situazioni si sono verificati scenari con coalizioni spaccate e diversi candidati appartenenti alla stessa area politica a confrontarsi uno contro l’altro. Il tema della scelta del miglior candidato sindaco, infatti, è un aspetto che mette in difficoltà le coalizioni e genera discussioni tra i partiti. Uno strumento spesso utilizzato per ovviare a questo problema è quello delle primarie di partito e/o coalizione. Una soluzione che secondo un sondaggio di Euromedia Research trova il parere favorevole di oltre il 40% della popolazione italiana e che, anche a livello di schieramenti, mette d’accordo gli elettori della quasi totalità dei partiti, considerando che i contrari a tale pratica sono il 29,9%.
Una volta eletti, per i sindaci sono previsti un massimo di 2 mandati consecutivi e, anche su questo aspetto, si è aperto il dibattito politico sull’eventualità di poter dare la possibilità ai primi cittadini di prolungare il loro lavoro per un ulteriore mandato per portare a termine la loro opera. Su questo tema, invece, gli italiani si dichiarano prevalentemente contrari ed emergono differenti vedute anche tra i vari elettorati, con il centrodestra prevalentemente favorevole, mentre l’area di centrosinistra e, soprattutto, il Movimento 5 Stelle si oppongono a questa ipotesi.
Il sondaggio Euromedia Research è stato realizzato il 19/05/2023 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne.

– foto Euromedia Research –

(ITALPRESS).