I diritti dei bambini visti dai bambini

0
321
mostra i diritti dei bambini trieste 1Originale mostra filatelica proposta dal Museo postale e telegrafico della Mitteleuropa di Trieste

Al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste si inaugura mercoledì 5 giugno una rassegna dedicata ai diritti dei più piccoli vista con i loro occhi. Si tratta della quarta edizione di una mostra che viene allestita alla fine dell’anno scolastico. Il Museo postale mette a disposizione di una scuola primaria del capoluogo regionale un suo spazio espositivo.

Dal 2001 il Museo di piazza Vittorio Veneto, in convenzione con il comune di Trieste, svolge per tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado il servizio didattico, con l’obiettivo principale di promuovere la cultura della comunicazione attraverso la conoscenza della storia di Poste Italiane e dei suoi servizi.

La mostra “I diritti dei bambini …..visti dai bambini” è realizzata dalla direzione museale in collaborazione con l’onlus “Arcoiris” di Trento che da anni si occupa dei bambini poveri della provincia brasiliana di Bahia e con la collaborazione dell’associazione “Senza confini/Brez Meja”.

In questa quarta edizione sono protagonisti gli alunni della scuola Ivan Grbec del rione di Servola, che sotto la guida dei loro insegnanti hanno realizzato ben 52 francobolli e altrettante cartoline dedicata al tema dei diritti dei più piccoli. I loro lavori hanno una valenza in più, visto che sono stati realizzati sia in sloveno che in italiano. La scuola Grbec è una scuola italiana con lingua di insegnamento sloveno. Tutte le classi dell’istituto servolano hanno partecipato al progetto. Ai bimbi della Grbec i docenti e curatori della mostra hanno parlato dei loro diritti e hanno chiesto loro di interpretarli con la loro fantasia. Durante l’inaugurazione, la vicepresidente di Arcoiris Chiara Delben illustrerà la situazione odierna dei bambini di strada brasiliani. Sara Kapelj di Senza Confini concluderà gli interventi parlando del lavoro minorile e del commercio equo solidale.

La mostra è visitabile sino al 6 luglio con orario lunedì – sabato dalle 9.00 alle 13.00, il giovedì anche di pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.