A Fiera di Primiero la festa per i bambini “Alfieri della Repubblica”

Il riconoscimento concesso dal Presidente della Repubblica per l’integrazione in classe dei compagni sordomuti. Consegnata anche una targa da parte della provincia di Trento. 

0
939
alfieri della republica

Questa volta ad insegnare sono stati loro: i bambini della Scuola dell’infanzia “Fuganti” di Tonadico che, imparando la lingua italiana dei segni per poter interagire con una loro compagna di classe, hanno dato una “lezione” di inclusione che ha colpito anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che insigniti del titolo di ”Alfieri della Repubblica”.

Dopo il riconoscimento nazionale, arriva anche quello della provincia di Trento che ha voluto premiare la loro storia per mano del presidente Ugo Rossi che ha consegnato una targa speciale per ringraziare i bambini (e con loro i genitori e gli insegnanti) che «ci hanno ricordato cosa significa essere una comunità».

«La vostra è una vera e propria lezione – ha detto Rossi – che merita un titolo. E questo titolo è “fiducia”, perché ci avete ricordato che c’è sempre una possibilità, che esiste sempre un modo per superare le difficoltà e per questo dobbiamo guardare al futuro con serenità. Ma perché ciò avvenga, occorre affiancare alla parola “fiducia” anche la parola “impegno”, lo stesso che ci avete messo voi per raggiungere questo bellissimo risultato».

La consegna della targa alla classe è avvenuta in un affollatissimo auditorium di Fiera di Primiero. La festa, dopo il saluto della autorità locali, è proseguita con la consegna di una medaglia a ciascuno dei bambini della scuola dell’infanzia e il coinvolgimento degli alunni delle scuole elementari che hanno condiviso una parte del percorso di apprendimento della lingua dei segni. Gran finale con i fiori donati alle maestre ed un bel “girotondo” che tra tutti i giochi forse ancora oggi rappresenta al meglio quel voler tendere la mano verso l’altro per includerlo, almeno per un po’, nella vita di tutti.