Nasce “Operastreaming”, lirica in diretta streaming dai teatri dell’Emilia Romagna

Otto spettacoli in cartellone sul nuovo portale sostenuto dalla Regione per avvicinare la popoalzione alla cultura lirica.

0
370
operastreaming

E’ in programma domenica pomeriggio 13 ottobre (ore 15.30) la prima assoluta di “Operastreaming”, il nuovo portale sostenuto dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito di un progetto culturale triennale che trasmetterà in direttaLa Bohème”, opera in quattro atti di Giacomo Puccini, dal Teatro Comunale di Modena.

Sul portale www.operastreaming.com si troveranno approfondimenti e notizie sul cartellone stagionale di opere che saranno trasmesse in diretta sull’omonimo canale di Youtube, realizzate nei principali teatri ed enti di produzione della Regione. Opere che saranno disponibili anche in modalità podcast.

Dopo l’esordio di domenica, il secondo appuntamento sarà il “Falstaff” di Giuseppe Verdi dal Teatro Municipale di Piacenza (venerdì 24 gennaio 2020 alle 20,30), quindi la “Turandot” di Giacomo Puccini, dal Teatro Regio di Parma, (domenica 19 gennaio 2020 ore 15,30), la “Cavalleria Rusticana” e “Pagliacci” di Pietro Mascagni e Ruggero Leoncavallo, dal Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia (domenica 9 febbraio 2020 ore 15,30), “Lucrezia Borgia” di Gaetano Donizetti dal Teatro Alighieri di Ravenna (domenica 8 marzo ore 15,30), “l’Elisir d’amore”, sempre di Donizetti dal Teatro Comunale di Bologna (venerdì 10 aprile 2020 ore 18 ), “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini dal Teatro Comunale di Ferrara (lunedì 4 maggio 2020 ore 20) e, infine, la prima assoluta della crossoperaOtherness, Fear and Discovery” dal Teatro Comunale di Modena (venerdì 8 maggio 2020 ore 20), opera in tre episodi su libretto di Sandro Cappelletto, Valentin Ruckebier e Jasmina Mitrusic Djeric.

«“OperaStreaming” – osserva l’assessore regionale alla cultura, Massimo Mezzetti – intende promuovere l’EmiliaRomagna a livello internazionale quale territorio di tradizione lirica e di produzione operistica di grande prestigio e tra gli obiettivi importanti vi è senza dubbio anche l’aspetto sociale, con l’opportunità della visione dell’opera da parte di chi non ha le possibilità di recarsi a teatro».

Un’iniziativa lodevole che andrebbe senz’altro ampliata ad altre realtà liriche del NordEst, utile, oltre che per gli appassionati, anche per chi si occupa di didattica musicale per mostrare diverse modalità interpretative ed allestitive ad un pubblico di appassionati. Un esempio da imitare.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata