Provincia di Trento, fallisce l’assalto delle minoranze all’assessore alla sanità Segnana

Nonostante una maggioranza formalmente compatta, aumentano i segnali di malessere. Degasperi: «l’esito del voto era scontato, ma i problemi della sanità trentina s’acuiscono per la mancanza di un vertice all’altezza».

0
458
sanità

La seduta straordinaria del Consiglio provinciale di Trento per discutere attorno ai gravi problemi della sanità trentina che nel breve volgere di un anno ha visto il giro di valzer di ben tre dirigenti dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, uno scandalo di presunto mobbing all’interno del reparto di ginecologia dell’ospedale S. Chiara approdato pure alla ribalta nazionale per via della scomparsa di una giovane ginecologa, Sara Pedri, con conseguente allontanamento del dirigente del reparto destinato ad alto incarico, è finita in un nulla di fatto.

Ti piace “ViViItalia Tv Trentino Alto Adige”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Su proposta del consigliere provinciale di Onda Trentina, Filippo Degasperi, l’Aula ha discusso in particolare sulla figura dell’assessoreprovinciale alla sanità, la leghista Stefania Segnana, da molti ritenuta inadatta al ruolo ricoperto, chiedendo un passo indietro per lasciare il posto a figure più competenti e, soprattutto, capaci di assicurare una corretta gestione del principale comparto di spesa e di servizi alla persona della provincia di Trento, un comparto che generalmente funziona bene, ma che in carenza di un’adeguata guida rischia di deragliare con tutte le conseguenze del caso.

In questa puntata di ViViItalia Trentino Alto Adige, il direttore de “il NordEst Quotidiano”, Stefano Elena, intervista il primo firmatario della richiesta di seduta straordinaria del Consiglio provinciale, Filippo Degasperi, che traccia un bilancio della discussione, oltre ad un commento complessivo sulla figura della Segnana, di fatto un’ombra rispetto a colui che pare essere il vero titolare della competenza in tema di sanità, il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, cui la Segnana delega sempre o quasi la ribalta pubblica quando si parla di sanità.

ecco come la graffiante matita di Domenico La Cava interpreta la situazione.sanità

Buona visione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Ti piace “ViViItalia Tv Trentino Alto Adige”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

YouTube

https://youtu.be/lySpJU86SaQ?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata