Fratelli d’Italia garante del nuovo corso autonomistico italiano

Urzì: «il centro destra al governo darà le risposte a cittadini e imprese finora mancate dal centro sinistra». 

0
198
Fratelli d'Italia

Prosegue il viaggio di “ViViItalia Tv” tra le proposte della politica in vista delle elezioni del 25 settembre prossimo e in questa puntata di “Focus Trentinointervista il coordinatore regionale del Trentino Alto Adige di Fratelli d’Italia, Alessandro Urzì, consigliere provinciale e regionale e candidatoparacadutato” nel collegio plurinominale di Bassano-Vicenza.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

In quest’intervista condotta dal direttore de “il NordEst Quotidiano”, Stefano Elena, Urzì presenta il programma politico di Fratelli d’Italia che si dichiara garante del nuovo corso autonomistico italiano che dovrà scaturire nella prossima legislatura, con la garanzia e tutela delle autonomie speciali esistenti, come quella del Trentino Alto Adige, e l’attivazione, a 5 anni dal referendum popolare di Lombardia e Veneto complice le distrazioni della Lega salviniana, della maggiore autonomia chiesta dalle regioni ordinarie nell’ambito delle procedure previste dalla Costituzione.

Urzì critica in Trentino l’atteggiamento ambiguo del Patt, che svolge il ruolo di stampella a favore dell’elezione di un terzo esponente Svp di lingua tedesca in Regione a danno della rappresentanza italiana, con in più la beffa che solo pochi giorni fa il segretario della Svp, Philipp Achammer, ha detto che l’Autonomia speciale è solo cosa altoatesina, della sola minoranza di lingua tedesca e ladina, mentre quella trentina, fortissimamente voluta da Alcide Degasperi, sarebbe solo usurpata.

Urzì allarga lo sguardo anche alle dinamiche della politica nazionale, a partire dal reddito di cittadinanza utilizzato come voto di scambio dal M5s per acquisire consenso elettorale, mentre Calenda e Renzi sperimentano in Trentino l’ammucchiata di sinistra con dentro tutti facendosene un baffo delle contumelie e delle coltellate (politiche, s’intende) che si scambiano ogni ora a libello nazionale: mentre a Roma litigano di brutto, in Trentino vanno tutti d’amore e d’accordo, anche se contro natura, per salvare la candidatura di una senatrice pluri voltagabbana ed impresentabili, invotabile anche per i trinarciuti della base rosso slavata.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

YouTube

https://youtu.be/1cEYVKMMyaM?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata